Maria Melita di Hohenlohe-Langenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Principessa Maria Melita di Hohenlohe-Langenburg
Princess Marie Melita of Hohenlohe-Langenburg.jpg
Duchessa di Schleswig e Holstein
In carica 21 gennaio 1934 – 10 febbraio 1965
Nome completo in tedesco: Marie Melita Leopoldine Viktoria Feodora Alexandra Sophie
Nascita Langenburg, Regno di Württemberg, 18 gennaio 1899
Morte Monaco di Baviera, Germania Ovest, 8 novembre 1967
Casa reale Casato di Hohenlohe-Langenburg
Padre Ernesto II, Principe di Hohenlohe-Langenburg
Madre Principessa Alessandra di Sassonia-Coburgo e Gotha
Consorte Guglielmo Federico, Duca di Schleswig-Holstein
Figli Giovanni Alberto, Principe Ereditario di Schleswig-Holstein
Principe Guglielmo Alfredo
Pietro, Duca di Schleswig-Holstein
Principessa Maria Alessandra

Principessa Maria Melita di Hohenlohe-Langenburg[1][2] (Langenburg , Württemberg[1][2], 18 gennaio 1899Monaco di Baviera , Germania[1][2], 8 novembre 1967) fu la Duchessa consorte di Schleswig e Holstein come moglie di Guglielmo Federico, Duca di Schleswig-Holstein.[1][2] Maria Melita era la maggiore delle figlie femmine di Ernesto II, Principe di Hohenlohe-Langenburg e di sua moglie la Principessa Alessandra di Sassonia-Coburgo e Gotha[1][2].

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Maria Melita sposò suo cugino di secondo grado, Guglielmo Federico, Principe Ereditario di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg, unico figlio maschio di Federico Ferdinando, Duca di Schleswig-Holstein e di sua moglie la Principessa Carolina Matilde di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg,[1][2] il 5 febbraio 1916 a Coburgo.[1][2] Guglielmo Federico e Maria Melita ebbero quattro figli:[1][2]

Titoli e trattamento[modifica | modifica wikitesto]

  • 18 gennaio 1899 – 5 febbraio 1916: Sua Altezza Serenissima Principessa Marie Melita di Hohenlohe-Langenburg
  • 5 febbraio 1916 – 27 aprile 1931: Sua Altezza La Principessa Ereditaria di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
  • 27 aprile 1931 – 21 gennaio 1934: Sua Altezza La Principessa Ereditaria di Schleswig-Holstein
  • 21 gennaio 1934 – 10 febbraio 1965: Sua Altezza La Duchessa di Schleswig-Holstein
  • 10 febbraio 1965 – 8 novembre 1967: Sua Altezza La Duchessa Madre di Schleswig-Holstein

Antenati[modifica | modifica wikitesto]

Principessa Maria Melita di Hohenlohe-Langenburg Padre:
Ernesto II di Hohenlohe-Langenburg
Nonno paterno:
Ermanno di Hohenlohe-Langenburg
Bisnonno paterno:
Ernesto I di Hohenlohe-Langenburg
Trisnonno paterno:
Carlo Ludovico I di Hohenlohe-Langenburg
Trisnonna paterna:
Amalia Enrichetta di Solms-Baruth
Bisnonna paterna:
Feodora di Leiningen
Trisnonno paterno:
Emilio Carlo di Leiningen
Trisnonna paterna:
Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Nonna paterna:
Leopoldina di Baden
Bisnonno paterno:
Guglielmo di Baden
Trisnonno paterno:
Carlo Federico di Baden
Trisnonna paterna:
Luisa Carolina di Hochberg
Bisnonna paterna:
Elisabetta Alessandrina di Württemberg
Trisnonno paterno:
Ludovico Federico Alessandro di Württemberg
Trisnonna paterna:
Enrichetta di Nassau-Weilburg
Madre:
Alessandra di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nonno materno:
Alfredo di Sassonia-Coburgo-Gotha
Bisnonno materno:
Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonno materno:
Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonna materna:
Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg
Bisnonna materna:
Vittoria del Regno Unito
Trisnonno materno:
Edoardo Augusto di Hannover
Trisnonna materna:
Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Nonna materna:
Marija Aleksandrovna Romanova
Bisnonno materno:
Alessandro II di Russia
Trisnonno materno:
Nicola I di Russia
Trisnonna materna:
Carlotta di Prussia
Bisnonna materna:
Maria d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Luigi II d'Assia
Trisnonna materna:
Guglielmina di Baden

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Darryl Lundy, Marie Melita Prinzessin zu Hohenlohe-Langenburg, thePeerage.com, 31 gennaio 2004. URL consultato il 2 settembre 2008.
  2. ^ a b c d e f g h Paul Theroff, SCHLESWIG-HOLSTEIN, Paul Theroff's Royal Genealogy Site. URL consultato il 2 settembre 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3727148451578615970005 · GND (DE1123219346
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie