Marcha (affluente del Viljuj)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marcha - Марха
Марха.jpg
StatoRussia Russia
Soggetti federaliSacha-Jacuzia Sacha-Jacuzia
Lunghezza1 181 km
Portata media405 m³/s
Bacino idrografico99 000 km²
NasceAltopiano del Viljuj
Sfociafiume Viljuj

La Marcha (in russo: Марха?; anche traslitterata come Marha o Markha) è un fiume della Russia siberiana nord-orientale, affluente di sinistra del Viljuj.

Ha origine dal versante orientale dell'Altopiano del Viljuj e corre con direzione mediamente sudorientale in un territorio prevalentemente piatto e mal drenato, interessato dal permafrost; sfocia nel Viljuj alcune decine di km a valle della cittadina di Njurba. Nel suo corso riceve parecchi affluenti, fra i quali Morkoka, Marchara e Oldondo dalla destra idrografica, Channja, Konončan e Daldyn dalla sinistra.

Non incontra centri abitati di qualche rilievo, nonostante gli oltre 1.000 km di lunghezza; è gelato in superficie da fine settembre/primi di ottobre fino a fine maggio/primi di giugno. Similmente a quasi tutti i fiumi siberiani, manifesta piene importanti durante la stagione estiva, quando il valore medio di portata può superare i 7.000 m³/s.

La Marcha è navigabile dalla confluenza della Morkoka fino alla foce.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Istituto Geografico De Agostini. Enciclopedia geografica, edizione speciale per il Corriere della Sera, vol. 6. RCS Quotidiani s.p.a., Milano, 2005. ISSN 1824-9280 (WC · ACNP).
  • Istituto Geografico De Agostini. Grande atlante geografico del mondo, edizione speciale per il Corriere della Sera. Milano, 1995

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia