Magdalena Parys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Magdalena Parys

Magdalena Parys, nota anche con lo pseudonimo di Magda Parys Liskowski (Danzica, 29 giugno 1971), è una scrittrice, giornalista e traduttrice polacca con cittadinanza tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da bambina è emigrata con la famiglia a Berlino Ovest.

Si è laureata in letteratura polacca e pedagogia all'Università Humboldt di Berlino.

Fondatrice e caporedattrice della rivista letteraria Squaws, collabora con varie riviste polacche: Gazeta Wyborcza, Pogranicza, Kurier Szczeciński, Twoja Gazeta, Polen[1].

Scrive sia in prosa sia in poesia. Il suo romanzo d'esordio, Tunel (Il tunnel, 2011), ha vinto il premio Goldene Eule in Austria (2013) e il Prix Littéraire de la Ville de Quimper in Francia (2018), oltre a importanti riconoscimenti letterari in Polonia. Il successivo Magik (Il mago, 2014) le ha valso il Premio letterario dell'Unione europea nel 2015[2].

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Magik, 2014
- tradotto in italiano con il titolo Il mago, traduzione dalla lingua polacca di Alessandro Amenta, Mimesis Edizioni, 2018, ISBN 9788857550749

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ «Magdalena Parys», su euprizeliterature.eu. URL consultato il 23 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2019). Union Prize for Literature
  2. ^ (EN) «Magdalena Parys Wins the European Prize for Literature», su culture.pl.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN250245073 · ISNI (EN0000 0003 7085 3685 · LCCN (ENno2012120078 · GND (DE1060397730 · WorldCat Identities (ENno2012-120078