Premio letterario dell'Unione europea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Premio letterario dell'Unione Europea
Assegnato daEUPL Consortium, composto da: European and International Booksellers Federation (EIBF), European Writers' Council (EWC), Federation of European Publishers (FEP)
PaeseEuropa Europa
Anno inizio2009
Sito webwww.euprizeliterature.eu/

Il premio letterario dell'Unione europea, assegnato per la prima volta nel 2009, è un premio letterario dell'Unione europea.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il premio è stato fondato e finanziato dal Culture Programme of the European Union ed è coordinato da un consortium, selezionato da una commissione.[1] Il consortium è composto dalla European Booksellers Federation, l'European Writers' Council e la Federation of European Publishers.[1]

Ogni vincitore riceve 5000 € oltre che supporto per la traduzione e promozione dei suoi libri.[1][2]

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

2009[modifica | modifica wikitesto]

2010[modifica | modifica wikitesto]

2011[modifica | modifica wikitesto]

2012[modifica | modifica wikitesto]

2013[modifica | modifica wikitesto]

2014[modifica | modifica wikitesto]

2015[modifica | modifica wikitesto]

2016[modifica | modifica wikitesto]

2017[modifica | modifica wikitesto]

2018[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2017, per celebrare la decima edizione del Premio, fu annunciato il lancio di un concorso speciale, riservato ai vincitori delle precedenti edizioni, invitati a proporre un racconto breve (2-4 pagine) a tema A European Story.[3] 36 autori hanno partecipato al contest con i loro racconti, raccolti nell'antologia European Stories, liberamente scaricabile qui.

Il 7 novembre 2018, a Vienna, l'autrice serba Jelena Lengold (fra i premiati dell'edizione 2011) ha ricevuto il Premio del pubblico per il racconto Jasmin i smrt (Jasmin e la morte); l'autrice romena Ioana Pârvulescu (vincitrice nel 2013) ha ricevuto il Premio della giuria per O voce (La voce), mentre il racconto Koga zaminav od "Karl Liebknecht" (Quando lasciai "Karl Liebknecht") dell'autrice macedone Lidija Dimkovska (già vincitrice nel 2013) ha ricevuto una menzione speciale.[4]

2019[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2019 sonon stati selezionati 14 vincitori.[5]

2020[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2020 sono stati selezionati 13 vincitori.[6]

2021[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2021 sono stati selezionati 13 vincitori.[7]

2022[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2022 da una prima selezione di 14 autori è stato selezionato un vincitore e 5 menzioni speciali.[8]

Vincitore[modifica | modifica wikitesto]

Menzione speciale[modifica | modifica wikitesto]

Nominati[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

L'Unione Europea promuove la circolazione transnazionale della letteratura e della sua diversità, in Europa e oltre l'Europa[9][10]. Di seguito una lista delle traduzioni disponibili in lingua italiana:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c European Union Prize for Literature, official website
  2. ^ I tredici vincitori del premio dell’Unione europea per la letteratura, su linkiesta.it, 20 maggio 2020. URL consultato il 23 febbraio 2021.
  3. ^ (EN) Porter Anderson, European Union Prize for Literature Launches Short Fiction Writing Contest, su publishingperspectives.com, 15 dicembre 2017. URL consultato il 18 agosto 2019.
  4. ^ (EN) EUPL Writing Contest winners announced in Vienna!, su ec.europa.eu, 12 novembre 2018. URL consultato il 18 agosto 2019.
  5. ^ Annunciati i vincitori del Premio dell’Unione europea per la letteratura 2019, su europedirectcaserta.eu. URL consultato il 9 marzo 2022.
  6. ^ (FR) 13 lauréats pour le Prix de littérature de l'Union européenne, su actualitte.com. URL consultato il 9 marzo 2022.
  7. ^ (EN) Author Lara Calleja among European Union Prize for Literature 2021 laureates, su newsbook.com.mt, 18 maggio 2021. URL consultato il 18 maggio 2021.
  8. ^ (EN) Sian Bayley, Pezuashvili wins European Union Prize for Literature, su thebookseller.com, 25 aprile 2022. URL consultato il 25 aprile 2022.
  9. ^ www.euprizeliterature.eu/creative-europe
  10. ^ Premio dell’Unione Europea per la Letteratura: chi sono i vincitori, su euractiv.it, 20 maggio 2020. URL consultato il 23 febbraio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]