Macrosiphum rosae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Macrosiphum rosae
Macrosiphum rosae Ifroz1jpg.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Ordine Hemiptera
Famiglia Aphididae
Genere Macrosiphum
Specie Macrosiphum Euphorbiae
Nomenclatura binomiale
Macrosiphum rosae
Linnaeus, 1758

La Macrosiphum rosae (Linnaeus, 1758), anche conosciuto come afide grande o pidocchio della rosa è una specie di Afide. Si infesta nei rosai, attaccando soprattutto i nuovi germogli da cui si nutre della linfa. L'individuo adulto ha l'aspetto di un piccolo insetto di colore verde, talvolta rosato, lungo pochi millimetri che si distribuisce in colonia sui boccioli e germogli ancora chiusi delle rosacee.

Macrosiphum rosae Ifroz.jpg

La sua infestazione avviene in modo particolare all'inizio del periodo primaverile, trasportato dalle formiche che li "alleva" per via della secrezione zuccherosa che produce, la quale prende il nome di melata. Questa imbratta le foglie ed i fusti, la pianta attaccata può inoltre subire infezioni dovute a funghi di vario tipo, dando origine a fumaggini. L'infestazione di pidocchi della rosa, di si combatte con un insetticida a base di piretroidi, tuttavia sembra avere un buon effetto anche il sapone molle, mescolato con preparati a base di quassia, e la cenere ; un predatore naturale è rappresentato dalle coccinelle.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi