Lynndie England

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.
Lynndie England che maltratta un prigioniero iracheno nella prigione di Abu Ghraib

Lynndie Rana England (Ashland, 8 novembre 1982) è un'ex militare (soldatessa riservista) statunitense.

Il 27 settembre 2005 è stata radiata dall'esercito e condannata a 3 anni di prigione per cospirazione, maltrattamento di detenuti e atti indecenti. La sentenza è stata emessa in seguito alle torture inflitte ai prigionieri iracheni durante il suo servizio nella prigione di Abu Ghraib a Bagdad, in occasione dell'occupazione dell'Iraq.

Il suo ex-collega, padre di suo figlio, il caporale Charles Graner, è stato condannato a 10 anni di prigione nel gennaio 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71221107 · ISNI (EN0000 0000 4745 3227 · LCCN (ENno2008180110
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie