Luigi Caflisch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Luigi Caflisch (Trin, 30 novembre 1791Coira, 17 aprile 1866) è stato un imprenditore svizzero, una delle figure di spicco dell'imprenditoria napoletana tra il XIX e il XX secolo. Al marchio Luigi Caflisch & Co. è legata la storia della pasticceria napoletana a cavallo delle grandi trasformazioni che portarono alla nascita dello Stato italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Durisch Caflisch, si spostò da giovane per un periodo di apprendistato a Livorno[1], per poi fondare la prima bottega "Luigi Caflisch & C.", in via Grande. Successivamente si spostò fino a Roma e poi a Napoli, in Via Santa Brigida, sempre nel ramo di pasticceria e distilleria. L'attività continuò anche con il figlio, Luigi Caflisch junior, e i discendenti, evolvendosi anche in altre città della Sicilia.

Sempre a Napoli, nel 1825, fondò a Capodimonte (presso l'attuale corso Amedeo di Savoia) la prima grande fabbrica di birra della città, durata nelle attività fino al 1955, quando l'impianto, che nel 1929 era stato acquistato dalla Peroni che lo rilevò dalla società Birrerie Meridionali, fu chiuso in favore della nuova fabbrica costruita nel quartiere periferico di Miano. Di lì a poco la vecchia birreria verrà demolita.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Caflisch, Luigi Caflisch e i suoi successori, Napoli, Editore S. A. Richter & C., 1939 (conservato presso l'Archivio di San Gallo).
  • Elio Varriale, Svizzeri nella Storia di Napoli, Napoli, Tommaso Marotta Editore, 1998
  • Vittorio Paliotti, Il Salone Margherita e la belle époque, Napoli, Gabriele e Mariateresa Benincasa, 1975

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN13145193287370460874 · GND (DE1080461957 · CERL cnp02020661 · WorldCat Identities (ENlccn-n83319411