Ludwig Hohl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ludwig Hohl (Netstal, 9 aprile 1904Ginevra, 3 novembre 1980) è stato uno scrittore svizzero di lingua tedesca.

Figlio di Jakob Arnold, un pastore prote­stante, e di Anna Magdalena Zweifel, dopo aver vissuto a Vienna e nei Paesi Bassi, dal 1937 fino alla morte si è stabilito a Ginevra, scegliendo come studio una canti­na. Votato a una permanente alterità, estraneo a mo­de e tradizioni, indifferente agli avvenimenti della sua epoca, è stato a lungo ignorato dal grande pubblico nonostante l'apprezzamento di Max Frisch, il sostegno di Friedrich Dürrenmatt, gli elogi di Peter Handke e Adolf Muschg.

Importanti riconoscimenti come il Premio Schiller (1970), il "Premio per il centenario Robert Walser" (1978) e il "Premio Petrarca" (1980) gli sono stati tributati soltanto verso la fine della sua vita. La sua fama è collegata soprattutto alle brevi narrazioni di Sentiero notturno (Nächtlicher Weg, 1943) e La salita (Bergfahrt, 1975), il suo racconto più evocatore, ma notevoli sono anche le annotazioni di Sfumature e dettagli (Nuancen und Details, 1939-42) e le pagine meditative di Che è quasi tutta un'altra cosa (Daß fast alles anders ist, 1967).[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Gedichte (1925)
  • Nuancen und Details. Teil I-II (1939)
  • Nuancen und Details. Teil III (1942)
  • Die Notizen oder Von der unvoreiligen Versöhnung. Band 1 (1943)
  • Näсhtlicher Weg (1943). In italiano: Sentiero notturno. Trad. di G. Valent, Marcos y Marcos, Milano 1991, ISBN 88-716-8046-4.
  • Die Notizen oder Von der unvoreiligen Versöhnung. Band 1: Teil I-VI (1944)
  • Die Notizen oder Von der unvoreiligen Versöhnung. Band 2: Teil VII-XII (1954)
  • Vernunft und Güte (1956)
  • Wirklichkeiten. Prosa (1963)
  • Nuancen und Details (1964)
  • Dass fast alles anders ist (1967)
  • Drei alte Weiber in einem Bergdorf (1970)
  • Bergfahrt (1975). In italiano: La salita. Trad. di Umberto Gandini, Casagrande, Lugano 1988, ISBN 88-779-5021-8.
  • Die Notizen oder Von der unvoreiligen Versöhnung(1981). In italiano: Note, o, Della riconciliazione non prematura. Trad. di Paola Galimberti, Marcos y Marcos, Milano 2000, ISBN 88-716-8239-4.
  • Von den hereinbrechenden Rändern. Nachnotizen. Anmerkungen. Zwei Вände (1986)
  • Und eine neue Erde (1990)
  • Mut und Wahl (1992)
  • Jugendtagebuch (1998)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA. VV., L'Universale. La Grande Enciclopedia Tematica, Garzanti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95190414 · LCCN: (ENn82018307 · ISNI: (EN0000 0001 1078 3676 · GND: (DE118552864 · BNF: (FRcb11907644t (data)