Lokomotivbau Elektrotechnische Werke Hans Beimler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lokomotivbau Elektrotechnische Werke „Hans Beimler“
StatoGermania Est Germania Est
Forma societariaVEB
Fondazione1947 a Hennigsdorf
Fondata daAmministrazione militare sovietica in Germania
Chiusura1992
Sede principaleHennigsdorf
GruppoKombinat LEW
SettoreTrasporto
Prodottirotabili ferroviari

La Lokomotivbau Elektrotechnische Werke „Hans Beimler“ (LEW) era un'industria produttrice di materiale ferroviario, e l'unica a produrre locomotive elettriche nella Repubblica Democratica Tedesca.

Intitolata al politico e rivoluzionario Hans Beimler, aveva sede a Hennigsdorf.

La LEW venne fondata dall'Amministrazione militare sovietica in Germania nel 1945, nazionalizzando gli stabilimenti AEG di Hennigsdorf, attivi dal 1910. La LEW proseguì le costruzioni di materiale ferroviario, concentrandosi a partire dagli anni sessanta sulla produzione di mezzi a trazione elettrica, per le ferrovie nazionali (Deutsche Reichsbahn) e per numerose compagnie estere.

Fra i prodotti più rappresentativi si ricordano le locomotive serie E 11 ed E 42, e successivamente le serie 250 e 243, oltre agli elettrotreni serie 270 per la S-Bahn di Berlino, e tipo G per la metropolitana.

Nel 1992 la LEW venne inglobata dalla AEG, con cui già dal 1989 aveva iniziato intensi rapporti di collaborazione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN236363673 · GND: (DE4068966-9