Loira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Loira (fiume))
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Loira (disambigua).
Loira
Loira
Il fiume a La Charité-sur-Loire
Stato Francia Francia
Regioni Rodano-Alpi Rodano-Alpi
Alvernia Alvernia
Borgogna Borgogna
Centro Centro
Paesi della Loira Paesi della Loira
Dipartimenti
Lunghezza 1 020 km[1]
Portata media alla foce 931 m³/s
Bacino idrografico 121000 km²[1]
Altitudine sorgente 1408 m s.l.m.
Nasce Monte Gerbier-de Jonc Massiccio Centrale
Sfocia Oceano Atlantico
Mappa del fiume

La Loira (in francese Loire /lwaʁ/), con un corso di 1.020 km totali,[1] è il più lungo fiume di Francia. Il suo bacino è assai esteso (117.000 km²) e occupa più di un quinto del territorio francese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già importante asse di navigazione e di trasporto merci, la Loira è oggi navigabile dalle grosse imbarcazioni solo nei pressi del suo estuario, circa fino a Nantes.

Sembra che originariamente la Loira si gettasse nella Senna, fino a che un evento geologico non ne dirottò il suo percorso verso l’oceano.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Le sorgenti[modifica | modifica wikitesto]

Il monte Gerbier de Jonc, ove nasce la Loira.

La Loira ha le sue sorgenti a sud-est del Massiccio centrale, nel Vivarais, ai piedi del monte Gerbier de Jonc, nel comune di Sainte-Eulalie. La presenza di una falda freatica sotto il monte Gerbier de Jonc dà origine a una molteplicità di sorgenti relativamente vicine e tre fra queste sono considerate sorgenti del fiume:

Il fiume al suo inizio non è che una moltitudine di rivoli di acqua che costituiscono altrettanti piccoli ruscelli che si riuniscono rapidamente.

Immagini delle sorgenti[modifica | modifica wikitesto]

Estuario[modifica | modifica wikitesto]

La Loira sfocia nell'Oceano Atlantico con un estuario che si trova vicino a Saint-Nazaire, nel dipartimento della Loira Atlantica.

La Loira è registrata al patrimonio dell'umanità, riconosciuti dall'UNESCO, da Sully-sur-Loire a Chalonnes-sur-Loire.

Toponimi[modifica | modifica wikitesto]

La Loira ha dato il suo nome ai dipartimenti:

Anche la regione francese dei Paesi della Loira prende il nome dal fiume.

Regioni, dipartimenti e città attraversate[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Comuni attraversati dalla Loira.
Il ponte Saint-Nazaire

La Loira attraversa le seguenti regioni:

nelle quali attraversa i dipartimenti:

e le città principali attraversate sono:

Principali affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Dei molteplici affluenti della Loira, il più lungo è il fiume Allier che inizialmente scorre parallelo fin quando non diventa un affluente.

I principali affluenti a partire dalla sorgente sono (D=destra orografica, S=sinistra):

Immagini degli affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Regime idrologico[modifica | modifica wikitesto]

La portata media del fiume è assai irregolare: presenta una media di 350 m³/s a Orléans e di 931 m³/s alla foce. Tuttavia può superare in caso di piene straordinarie i 2.000 m³/s in Alta Loira e addirittura gli 8.000 m³/s in Bassa Loira. Per contro in estate la portata del fiume si può ridurre pesantemente tanto che valori modestissimi di 10 m³/s a Orléans non sono da considerare rari. Queste variazioni fanno sì che la maggior parte del fiume non sia navigabile, anche a causa del suo letto larghissimo e ingombro di banchi di sabbia.

Portate medie mensili[modifica | modifica wikitesto]

Portata media mensile (in m³/s)
Stazione idrometrica : Saint-Nazaire (1994 – 2008)

Fonte : Banque Hydro - Station M8420010

I castelli della Loira[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Castelli della Valle della Loira.

Nella lunga valle della Loira e nelle sue valli trasversali vi sono oltre 300 castelli, nel centro della Francia. I castelli sono stati costruiti a partire dal X secolo, quando i sovrani di Francia, seguiti dalla nobiltà di corte, scelsero la valle per le loro dimore estive.

In virtù della presenza del gran numero di castelli, la valle stessa è stata dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Immagini di alcuni castelli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (FR) SANDRE, Scheda del fiume Archivio (Consultato il 14 maggio 2014)
  2. ^ (FR) Georges Touchard-Lafosse, La Loire historique: pittoresque et biographique, Nantes, Suireau, 1840, p. 19.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN139234777 · GND: (DE4036256-5 · BNF: (FRcb12090542m (data)
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia