Liverpool: The Computer Game

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Liverpool: The Computer Game
videogioco
Liver1.jpg
Piattaforma Amiga, Amstrad CPC, Atari ST, Commodore 64, MS-DOS
Data di pubblicazione 1992
Genere Calcio
Sviluppo Arc Developments
Pubblicazione Grandslam Entertainments
Ideazione Jason Stoat
Modalità di gioco Giocatore singolo
Periferiche di input Tastiera, joystick
Supporto Floppy disk

Liverpool: The Computer Game o più semplicemente Liverpool è un gioco di tipo Videogioco sportivo per Amiga e Atari ST del 1992, pubblicato da GrandSlam Entertainments. Il videogioco vanta la licenza ufficiale del club calcistico Liverpool, e all'epoca fu un grande successo per varie novità che presentava. Fu convertito per vari sistemi dell'epoca.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco si presentava in una visuale 3-D isometrica, novità per l'epoca, surclassando i vari antagonisti rimasti a visuale "dall'alto" tipo Microprose Soccer e Kick Off. I punti di forza furono: i numeri di maglia presenti sui giocatori, i calciatori ufficiali dell'annata, l'arbitro che correva in campo e le maglie di gioco fedeli alle originali della Premier League. Il videogioco mostrava anche il nome del calciatore portatore di palla e includeva infortuni, cartellini gialli e rossi e il pubblico in esultanza nello stadio di Anfield.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Durante una partita (di tanto in tanto) si può sentire il coro digitalizzato dei tifosi del Liverpool You'll Never Walk Alone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi