LinnDrum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
LinnDrum
LinnDrum digital drum machine front panel .jpg
Una LinnDrum digitale
Informazioni generali
Origine Stati Uniti d'America
Invenzione 1982-1985
Inventore Roger Linn
Classificazione Aerofoni ad ancia semplice
Uso
Musica pop e rock

La LinnDrum è una drum machine progettata dalla Linn Electronics tra il 1982 ed il 1985. Ne vennero venduti circa 5,000 esemplari.[1][2]

L'alta qualità dei suoni campionati che contiene, la sua flessibilità ed il costo contenuto la resero molto popolare: vendette più sia del modello precedente (l'LM-1) che di quello successivo (il Linn 9000).[2] Roger Linn riutilizzò lo pseudonimo di LinnDrum Midistudio e del Roger Linn Designs' LinnDrum II. La LinnDrum venne sfruttata in numerosissime registrazioni musicali per tutti gli anni Ottanta e si può sentire in tante hit del periodo, come Relax dei Frankie Goes to Hollywood, Take on Me degli a-Ha, Axel F di Harold Faltermeyer, Shout dei Tears for Fears, Let's Hear it for the Boy di Deniece Williams e Lucky Star di Madonna.

Quando la Linn Electronics chiuse nel 1986, la Forat Electronics comprò i suoi assetti[3] e modificò lo strumento, aggiungendo ulteriori suoni e funzionalità.[4] La LinnDrum è una drum-machine pre-MIDI, sfruttante un'interfaccia DIN sync,[5] tuttavia un MIDI Retrofit Kits venne applicato da JL Cooper[6] e dalla Forat Electronics.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Linn Electronics LinnDrum at Vintage Synth Explorer, su vintagesynth.com. URL consultato il 24 aprile 2019.
  2. ^ a b (EN) Roger Linn, Past Products Museum, in Roger Linn Designs. URL consultato il 24 aprile 2019.
  3. ^ (EN) Then in 1986 Forat Electronics Corporation was born after purchasing Linn's remaining assets..., in Forat Electronics - History.
  4. ^ a b (EN) Forat Electronics LinnDrum, su forat.com.
  5. ^ Happy birthday MIDI 1.0: Slave to the rhythm, The Register
  6. ^ (EN) LINN LM-2 Drum Machine with JL Cooper Midi Mod & Instructions, in MATRIXSYNTH. URL consultato il 24 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica