Lingue mongoliche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lingue mongoliche
RegioniAsia centrale e orientale
Locutori
Totale7 milioni
Tassonomia
FilogenesiLingue altaiche (ipotesi)
Codici di classificazione
ISO 639-5xgn
Linguist Listmong (EN)
Glottologmong1329 (EN)
Linguistic map of the Mongolic languages.png
Distribuzione delle lingue mongoliche

Le lingue mongoliche sono una famiglia linguistica che secondo alcuni linguisti rappresenta un ramo delle lingue altaiche parlate nelle zone dell'Asia centrale e orientale.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, le lingue mongoliche sono parlate da oltre 7 milioni di persone in Asia, stanziate tra Cina, Mongolia e Russia. In Afghanistan è attestata l'unica lingua mongolica occidentale, il mogholi, parlato da 200 persone.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, la classificazione delle lingue mongoliche è la seguente:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Documentation for ISO 639 identifier: drh, su sil.org. URL consultato il 13-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 68771 · LCCN (ENsh85086827 · GND (DE4120264-8 · BNF (FRcb12647969f (data) · J9U (ENHE987007543395905171 · NDL (ENJA00567785
  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica