Lingua nauruana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nauruano
Parlato in Nauru
Locutori
Totale 6.000
Altre informazioni
Scrittura alfabeto latino
Tassonomia
Filogenesi Lingue austronesiane
 Lingue maleo-polinesiache
  Lingue oceaniche
   Lingue micronesiane
Codici di classificazione
ISO 639-1 na
ISO 639-2 nau
ISO 639-3 nau (EN)
Glottolog naur1243 (EN)

La lingua nauruana (dorerin Naoero) è una lingua micronesiana parlata a Nauru. I parlanti sono circa la metà della popolazione, tutti bilingui assieme all'inglese.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, la lingua è parlata da 6000 persone a Nauru.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Il nauruano è lingua ufficiale di Nauru.

Fonologia[modifica | modifica wikitesto]

Vocali[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono dodici vocali fonemiche (sei lunghe, sei brevi). In aggiunta agli allofoni della seguente tabella di Nathan, 1974, un certo numero di vocali si riducono a [ə]:

fonema allofoni fonema allofoni
/ii/ [iː] /uu/ [ɨː ~ uː]
/i/ [ɪ ~ ɨ] /u/ [ɨ ~ u]
/ee/ [eː ~ ɛː] /oo/ [oː ~ ʌ(ː) ~ ɔ(ː)]
/e/ [ɛ ~ ʌ] /o/ [ʌ]
/aa/ [æː] /ɑɑ/ [ɑː]
/a/ [æ ~ ɑ] /ɑ/ [ɑ ~ ʌ]

Consonanti[modifica | modifica wikitesto]

Il nauruano possiede 16/17 fonemi consonantici, con un contrasto nella lunghezza: / t / e / d / diventano [tʃ] e [dʒ] , rispettivamente, prima di vocali anteriori chiuse.

Bilabiale Dentale Velare
Palatalizata Velarizata Palatale Post-velare Labiale
Nasale n ŋ (ŋʷ)
Occlusiva Sorda t k
Sonora d ɡ ɡʷ
Approssimante ʝ ɣʷ
Vibrante r

Accento[modifica | modifica wikitesto]

L'accento cade sulla penultima sillaba quando la sillaba finale termina con una vocale, sulla sillaba finale quando questa finisce in un consonante.

Scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Per la scrittura è utilizzato l'alfabeto latino. Inizialmente erano utilizzate le vocali a,e,i,o,u e le consonanti b, d, g, j, k, m, n, p, q, r, t, w. In seguito, a causa di influenze inglesi e tedesche, sono state integrate nuove lettere. Nel 1938 un comitato si mobilitò per mutare la scrittura del nauruano e renderlo di più facile lettura a europei e americani, con l'aggiunta di molti segni diacritici per meglio differenziare i differenti suoni vocalici. Si è deciso di introdurre solo un accento grave invece che l'ex tilde, così le lettere con dieresi "O" e "u" sono stati sostituiti dalla "o" e "u" e la "a" da "e". Ha anche introdotto la "e" al fine di differenziare le parole con l'inglese "j" (Puji). Pertanto, le parole "ijeiji" è divenuta "iiyeyi" . La "n" (che rappresenta il suono nasale velare) è stata sostituita con "ng" per differenziare la Ñ spagnola, "bu" e "qu" sono state sostituite con "bw" e "kw", rispettivamente, "ts" è stato sostituito con "j" (come rappresentato una pronuncia simile "j" in inglese), e "w" scritta alla fine delle parole è stata eliminata.

Queste riforme sono state applicate solo in pratica: la dieresi "o" e "u" hanno ancora la tilde. Tuttavia la "a" è stata sostituita con la "e" e la "n" con "ng", oltre all'aggiunta delle doppie consonanti "bw" "kw". La "ts" è utilizzata o meno a seconda delle forme di scrittura, anche se alcuni preferiscono "j". Solo i distretto Biti e Ijuw (nella riforma Beiji e Iyu) usano il vecchio sistema di scrittura.

Oggi sono utilizzate 29 lettere dell'alfabeto latino:

  • Vocali: a, a, e, i, o, o, u, u
  • Semivocali: j
  • Consonanti: b, c, d, f, g, h, j, k, l, m, n, n, p, q, r, s, t, w, y, z

Dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Uno studio pubblicato a Sidney nel 1937 proponeva l'esistenza di una grande quantità di dialetti fino a quando l'isola non divenne colonia tedesca nel 1888 e anche oltre, fino alla pubblicazione dei primi testi in nauruano. Tuttavia i linguaggi dei diversi distretti si stavano differenziando così tanto da non essere più intercomprensibili. Con la crescente influenza di lingue straniere e testi scritti, i vari dialetti nauruani sono stati fusi in un'unica lingua standard, promosso con dizionari e traduzioni di Alois Kayser e Philip Delaporte. Attualmente si parla solo un dialetto nel distretto di Yaren e nella zona circostante, che costituisce solo una lingua senza molte differenze dallo standard.

Vocabolario[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1907 , Philip Delaporte pubblica il suo dizionario di tasca tedesco-Nauruan ( Taschenwörterbuch Deutsch-Nauruisch )con 65 pagine dedicate ad un glossario e 12 a vocaboli disposti alfabeticamente in tedesco. Contiene 1650 parole tedesche tradotte in nauruano, frasi e sinonimi.

Nauruano Italiano
Anubumin Notte
Aran Giorno
Bagadugu avi
(E)kamawir Omo auguri
Ebok Acqua
Firmament Terra; sfera celeste
Gott Dio
Ianweron Cielo
Iao Luce
Iow Pace
Itur Oscurità
Orig Inizio
Tarawong (ka) Addio

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]