Lingua mazanderani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mazandarani / Tabari
مازندرانی / طبری
Regioni Costa meridionale del Mar Caspio
Locutori
Totale 3.3 milioni
Altre informazioni
Scrittura Alfabeto persiano
Tassonomia
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue indoiraniche
  Lingue iraniche
   Lingue iraniche occidentali
    Lingue caspie
     Mazanderani
Statuto ufficiale
Ufficiale in Iran Iran
Codici di classificazione
ISO 639-3 mzn (EN)
Glottolog e maza1291 maza1305 e maza1291 (EN)

La lingua mazanderani (مازندرانی) o tabari (طبری) è una lingua iranica del ramo occidentale, parlato dal popolo mazanderani, principalmente nelle regioni iraniane del Mazandaran, di Tehran e del Golestan. La lingua è strettamente imparentata con il gilaki, con il quale ha molte parole in comune. È inoltre strettamente legato con il persiano, il quale, tuttavia, appartiene al ramo meridionale.[1][2][3]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome mazanderani deriva dal nome della storica regione del Mazandaran ("Mazerun" in lingua mazanderani), parte del Regno di Tapuria. Il nome tapuri (o tabari) era il nome di un antico linguaggio nella regione della Tapuria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fra i linguaggi iranici, il mazanderani possiede una delle più lunghe tradizioni scritte, con testi risalenti al decimo secolo.[4]

La ricca letteratura di questa lingua include libri come Marzban Nameh. Tuttavia l'uso del mazanderani è in calo in favore del persiano.[5]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coon, "Iran:Demography and Ethnography" in Encyclopedia of Islam, Volume IV, E.J. Brill, pp. 10,8.
  2. ^ Kathryn M. Coughlin, "Muslim cultures today: a reference guide," Greenwood Publishing Group, 2006. p. 89: ".
  3. ^ Andrew Dalb, Dictionary of Languages: The Definitive Reference to More Than 400 Languages, Columbia University Press, 1998, pp. 226, ISBN 0-231-11568-7.
  4. ^ Windfuhr, G. L. 1989.
  5. ^ Borjian, Maryam. 2005.
Controllo di autoritàGND: (DE4532764-6