Lingua berta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Berta o Wetawit
Gebeto
Parlato inSudan, Etiopia
RegioniRegione Benisciangul-Gumus
Locutori
Totale367.000[1]
Altre informazioni
Scritturaalfabeto latino
TipoSOV
Tassonomia
FilogenesiLingue nilo-sahariane
Codici di classificazione
ISO 639-3wti (EN)
Glottologbert1248 (EN)
Berta languages.png
Zona in cui viene parlata la lingua berta.

La lingua berta o Wetawit, viene parlata in Sudan ed in Etiopia dai popoli di etnia Berta e Witawit, stanziati sul confine dei due stati.

Fa parte delle lingue nilo-sahariane. La lingua segue la sintassi SVO classica. È una lingua tonale, i toni vengono marcati ortograficamente con degli accenti. Si tratta di una lingua ergativo-assolutiva.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

La lingua è generalmente classificata come unico membro di un ramo particolare all'interno della famiglia linguistica nilo-sahariana

Dialetti[modifica | modifica wikitesto]

I dialetti della lingua sono: Bake, Dabuso, Fadashi, Mayu, Shuru, Undu più il Gebeto che sarebbe quello principale ed a cui si fa riferimento quando si parla della lingua Berta. Secondo alcuni linguisti, almeno un paio di essi (Fadashi ed Undu), sarebbero da considerare lingue a sé stanti e quindi occorrerebbe parlare di gruppo delle lingue berta formato da tre lingue: Gebeto, Fadashi ed Undu.[2]

Pronomi[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti berta ad uno sposalizio, in Etiopia
Soggetto Soggetto postverbale Oggetto postverbale
Io àl(ì) -lɪ́ɪ̀ -ɟì
Tu (à)ŋgó -ŋó -ŋgó
Lui, Lei, Esso ɲìnè -né ɲìnè, -né
Noi χàtâŋ -ŋàa χàtâŋ
Voi χàtú χátú χàtú
Essi, Esse mèrée mérée mèrée

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.ethnologue.com/language/wti
  2. ^ Ethnologue classifica la lingua come solo rappresentante nell'ambito delle lingue nilo-sahariane, ma dove segnala i dialetti, usa un'espressione dubitativa: Probably more than one language. (probabilmente più di una lingua)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Torben Andersen, « Aspects de la phonologie Berta », Afrika und Übersee, 76, pp. 41-80.
  • (DE) Torben Andersen, « Absolutif et nominatif en Berta », ed. Nicolai & Rottland,
  • (DE) Lionel Bender, « Berta Lexicon », Helmut Buske Verlag, 1989.
  • (EN) E. Cerulli, « Trois dialectes Berta en Éthiopie de l'ouest », Africa, 1947.
  • (EN) Tucker & Bryan, Analyses linguistiques : les langues non-bantoues d'Afrique du nord-est., London, Oxford University Press, 1966.
  • (EN) Triulzi, Dafallah, Bender, « Berta », ed. Bender, Michigan State University, 1976, pp. 513–532.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2007008483 · BNF (FRcb15523757r (data) · J9U (ENHE987007544954305171