Leone Savoja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Leone Savoja (Messina, 20 ottobre 181410 maggio 1885) è stato un architetto italiano che visse e operò a Messina.

A 30 anni vinse il concorso per la cattedra di architettura dell'Ateneo cittadino, fu ingegnere capo del Genio civile, preside dell'Istituto tecnico nautico per dieci anni, preside della Facoltà di Scienze Fisiche e Matematiche nonché membro di diverse Commissioni e Consigliere di Società e Comitati tecnico-scientifici nazionali e ed internazionali.

L'intervento che gli dette maggiore fama a livello nazionale è stato il progetto e la realizzazione del Gran Camposanto di Messina, che impostò con notevole impianto scenografico e naturalistico.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Attard, Messinesi insigni del sec. XIX sepolti al Gran Camposanto, a cura di G. Molonia, Società Messinese di Storia Patria, Messina, 1991 (ed. originale 1926).
Controllo di autoritàVIAF (EN90268603 · ISNI (EN0000 0000 6220 4325 · SBN IT\ICCU\PALV\026720