Leonardo Melis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Leonardo Melis (Setzu, 1949) è uno scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 ha pubblicato Shardana: i popoli del mare; la pubblicazione, focalizzata sugli Shardana, o Popoli del mare, ha riscontrato un buon successo di vendite. Il libro è tradotto e distribuito in Francia nel 2006 col titolo "Shardana les Peuples de la Mer". Nel 2005 ha pubblicato il suo secondo libro Shardana: i principi di Dan, approfondimento delle vicende storiche relative all'esodo dall'Egitto. Nel 2005, in Texas il suo libro "Shardana i Popoli del Mare è discusso al 2° Congress Matriarchal Studies.[1]

Insieme al matematico Nicola de Pasquale ha sviluppato un'interpretazione delle pintaderas (o Arrodas de tempus, impiegate in una forma stilizzata nel logo del Banco di Sardegna) come calendario della civiltà nuragica e shardana, in analogia a quelli di altri popoli dell'epoca. Secondo Melis[2] sia questa bandiera che la meno conosciuta Bandiera arborense deriverebbero dai Cavalieri templari: quella dei Quattro mori sarebbe lo stemma adottato del primo maestro dei templari, Hugues de Payns, mentre il secondo simbolo fu ripreso da alcune incisioni su roccia nel deserto del Negev, dov'è stato rintracciato dall'archeologo Emmanuel Anati[3] affiancato alla Menorah, il candelabro ebraico a sette braccia. Le sue teorie non sono generalmente condivise dalla comunità accademica.

Il 25 febbraio 2007 partecipa alla puntata Sardegna archeologica e mineraria di Pianeta Mare su Rete4.

A gennaio 2013 la sua teoria è pubblicata in Francia dalla rivista Nexus.

Collabora con diverse riviste e quotidiani, fra cui Sardegna Quotidiano, dove cura la rubrica settimanale, Il Principe di Dan.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005, Marrubiu: Premio Letterario Arborense dell'Accademia Arborense, sezione "Ricerca storico documentale"
  • 2005, Cagliari: Premio Sergio Atzeni dell'Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario per la "Firma d'Autore"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dark Mother, Dark Others, and a new World Case of Sardinia
  2. ^ Leonardo Melis, Shardana: i Principi di Dan, Mogoro, PTM Prima Tipografia Mogorese, 2002, ISBN 8887393028
  3. ^ Copia archiviata, su festivaletteratura.it. URL consultato il 23 luglio 2007 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2007).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]