Leonardo D'Imporzano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Leonardo D'Imporzano[1][2][3] (La Spezia, 19 marzo 1982) è un giornalista, divulgatore scientifico, apneista e accademico italiano speaker in trasmissioni televisive.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a La Spezia, vive a Manarola, uno dei comuni del parco delle Cinque Terre, si occupa di tutela, divulgazione, protezione e valorizzazione dell’ambiente e per anni ha scritto di subacquea e collaborato ad alcune riviste: Mondo Sommerso, PescareMARE, Alp, Sportweek, Nereus. Su La Gazzetta dello Sport ha scritto dal 2010, come giornalista, nel blog Senza Respiro[4][1][2].

Come apneista, il 24 febbraio del 2008 ha realizzato il record con la miglior prestazione mondiale di apnea dinamica senza pinne sotto i ghiacci, percorrendo 43 metri nel Lago Smeraldo in Val di Non[5][6][7].

È stato presidente di AIDA Italia (associazione internazionale per lo sviluppo dell'apnea) nel biennio 2010-2011 e giudice internazionale per due edizioni dei Campionati Mondiali AIDA e nel 2012 giudice FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee)[2].

Come docente, ha insegnato nel master di medicina subacquea ed iperbarica del Sant’Anna di Pisa e all’Università degli Studi di Padova e corsi di aggiornamento per giornalisti sulle tematiche del mare e della subacquea[3].

Sì appassiona alla ricerca nel campo della medicina iperbarica e subacqueo. Nasce così la sua collaborazione, da cavia e come ricercatore, con alcuni centri iperbarici ed alcune Università italiane in cui coinvolge l’associazione 5 Terre Academy da lui creata e presieduta, ottenendo il riconoscimento dal MIUR come centro ricerche[1]. Realizza studi sulle problematiche della compensazione e sulla risposta cardiaca a stress ipossici in ambienti estremi e il primo elettrocardiogramma under ice da cavia e poi da ricercatore il primo elettrocardiogramma ad oltre 100 metri di profondità in apnea[3].

Dalla sua esperienza nell'aver seguito, come primo giornalista dal 1849 embedded, il corso ordinario palombari della Marina Militare Italiana nasce il suo libro PALOMBiRO. All'aeroporto di Merignac Bordeaux, Francia, nel 2014, effettua un volo in assenza di gravità, con l’ESA (Agenzia Spaziale Europea) durante la 60sima Campagna del volo Zero G[3].

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2008 premio Comune di Lerici per i risultati sportivi[3].
  • Nel 2009 Jury Award[3] all’International Project Competition on Underwater Research Università di Cipro[3]
  • Nel 2010 primo premio all’ International Project Competition on Underwater Research Università di Cipro[3].
  • Nel 2014 premio Speciale Uomo di Sport e Cultura nella rassegna ImagOrbetello per l'impegno nella promozione e salvaguardia del territorio costiero[8].
  • Nel 2015 premio Duilio Marcante UISP per i contributi alla salvaguardia della vita umana in acquea[9].
  • Nel 2017 premio XVII Edizione del Trofeo del Mar di Pozzallo (Ragusa).
  • Nel 2018 premio Tridente d'Oro: diventa Accademico di Ustica, riconoscimento assegnato dall'Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee a chi si è distinto nelle attività subacquee[10].
  • Nel 2018 è stato nominato cittadino onorario del Comune di Ustica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri»
— 27 dicembre 2018[11]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Leonardo D'Imporzano, su libriamocisp.it. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  2. ^ a b c Marcello Guadagnino, Leonardo D’Imporzano, tra mare, sport ed informazione, su ilgiornaledeimarinai.it, 11 giugno 2013. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  3. ^ a b c d e f g h Bio, su dimporzano.com. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  4. ^ Senza Respiro, su gazzetta.it. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  5. ^ Sara-Lise Haith, Italian diver achieves new Ice Freediving Record, su deeperblue.com, 25 febbraio 2008. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  6. ^ SUB: record per D'Imporzano, su it.eurosport.com, 25 febbraio 2008. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  7. ^ record di apnea lineare senza pinne sotto il ghiaccio, su radiomontecarlo.net, 20 febbraio 2008. URL consultato il 9 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2016).
  8. ^ Spezzino e divulgatore del mare, su cittadellaspezia.com. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  9. ^ Il premio Marante 2015, su uisp.it. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  10. ^ Tridente d'oro e academy award 2018, su underwateracademy.org. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  11. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie