Lee Byung-chul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lee Byung-chul[1] (Uiryeong, 12 febbraio 1910Seul, 19 novembre 1987) è stato un imprenditore sudcoreano fondatore di Samsung Group.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio di una famiglia di ricchi proprietari terrieri, ed usò l'eredità per aprire una pileria di riso. Non avendo avuto molto successo, costruì un'attività di auto trasporti a Taegu che il 1º marzo del 1938 denominò Cheil, ed era il predecessore della Samsung. Frequentò l'Università di Waseda a Tokyo, ma non completò mai gli studi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Lee" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN35808150 · LCCN: (ENn82145472 · BNF: (FRcb15920965w (data)