Le Quattro Colonne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le quattro colonne
Demolizione delle colonne

Le Quattro Colonne erano quattro colonne con capitelli ionici, realizzate dall'architetto Puig i Cadafalch nel 1919 nel luogo in cui oggi si trova la Font màgica de Montjuïc della città di Barcellona.

Le colonne simboleggiavano le quattro fasce della senyera e dovevano esser sormontate da figure rappresentative di quattro vittorie. Per tale ragione era probabile che fossero destinate a diventare uno dei simboli del nazionalismo catalano e quindi invise alla dittatura di Primo de Rivera che le fece demolire nel 1928, insieme agli altri simboli pubblici del nazionalismo catalano, in modo che non beneficiassero dell'eco che poteva dar loro l'Esposizione Universale del 1929 che si sarebbero celebrate sul Montjuïc.

Per lo stesso motivo la dittatura chiamò "Pueblo español" (oggi Poble espanyol) il museo che in origine avrebbe dovuto chiamarsi Iberona in omaggio agli Iberi, primi abitanti delle terre catalane, e diede il nome di "Plaza de España" (in catalano Plaça d'Espanya) alla piazza situata ai piedi della montagna.

Nel 2010 le colonne sono state ricostruite a pochi metri dal posto d'origine.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Arte Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di arte