Laura De Fusco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Laura De Fusco

Laura De Fusco (Castellammare di Stabia, 1948) è una pianista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha compiuto i suoi studi musicali a Napoli, al Conservatorio San Pietro a Majella, sotto la guida di Vincenzo Vitale, tenendo il suo primo concerto nel 1960, nel quale eseguì il Concerto n.2 di Camille Saint-Saens. Dopo qualche anno, nel 1963, vinse il Concorso Pianistico Internazionale Ettore Pozzoli[1] di Seregno che le diede la possibilità di essere conosciuta anche a livello internazionale.

Nel corso della sua attività artistica ha poi suonato al Teatro alla Scala di Milano nel 1966 ed all'Accademia di Santa Cecilia a Roma, per citare alcune fra le più importanti associazioni di concerti in Italia. Si è poi esibita anche con le più importanti orchestre del mondo, come l'Orchestra Sinfonica di Filadelfia[1], la BBC Symphony Orchestra di Londra ed altri importanti complessi orchestrali di Madrid, L'Aia, Amsterdam, Detroit e Buenos Aires. È stata diretta dai più importanti direttori e fra questi Riccardo Muti[1], Riccardo Chailly, Zubin Mehta ed Eliahu Inbal.

Nella sua carriera si è dedicata anche alla musica da camera esibendosi in duo con violinisti e violoncellisti e in altre formazioni cameristiche[2][3].

Ha insegnato pianoforte al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica