Lates calcarifer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lates calcarifer
Barramundi.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Latidae
Genere Lates
Specie L. calcarifer
Nomenclatura binomiale
Lates calcarifer
Bloch, 1790

Lates calcarifer, conosciuto comunemente come barramundi è un pesce sia d'acqua dolce sia d'acqua salata appartenente alla famiglia Latidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è diffusa nella regione dell'Indo Pacifico, nella regione del golfo persico, nel sud est asiatico dalla Papua Nuova Guinea al nord dell'Australia.

Origine del nome[modifica | modifica sorgente]

Il termine Barramundi è di origine aborigena australiana, della zona di Rockhampton[1] nel Queensland e si può tradurre come pesce fluviale dalle grosse scaglie".[2]. Originariamente il nome Barramundi era associato allo Scleropages leichardti[3], ma il nome prevalentemente per ragioni commerciali venne associato al Lates calcarifer negli anni ottanta.[3]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie ha un corpo elongato, una bocca grande e leggermente obliqua con denti abrasivi e una mascella superiore che supera ampiamente l'occhio, la vistosa "gobba" al centro della schiena e le pinne dorsali arretrate. Le pinne dorsali sono due, contigue, di cui la prima armata di raggi spiniformi, l'anale è piuttosto piccola, le pettorali e le ventrali sono abbastanza grandi, la pinna caudale è arrotondata.
Può raggiungere dimensioni ragguardevoli, fino a 1.8 metri di lunghezza, ma esemplari di tali dimensioni sono molto rari.
La livrea è grigio - bluastra ma può variare notevolmente a seconda dell'habitat: il Barramundi infatti abita in estuari, lagune e fiumi, vive sia in acque chiare sia torbide, dolci o salate; preferendo comunque una vita stanziale e le temperature relativamente calde (26-30oC)

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Gli adulti si nutrono di crostacei, molluschi e anche di esemplari più giovani della stessa specie, i giovani invece si nutrono di plancton.

Pesca sportiva[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è molto apprezzata dai pescatori, sia per lo spirito pugnace degli esemplari sia per la bontà della loro carne. In numerosi laghi dell'Australia il Barramundi è stato introdotto allo scopo di incentivare la pesca sportiva; spesso viene pescato e poi rilasciato. Molti pescatori si recano nel nord del Queensland per provare a pescare gli esemplari più grossi che possono superare un metro circa di lunghezze e pesare dai 10 kg ai 25 kg.

Pesca commerciale ed acquacultura[modifica | modifica sorgente]

Il Lates calcarifer ha una grande importanza a livello commerciale, è pescato in molte nazioni ed allevato in acquacultura in Australia, Malesia, India, Indonesia, Thailandia e negli Stati Uniti. La produzione australiana del barramundi si è attestata attorno alle 4000 tonnellate annue. Nella zona del sud est asiatico si stima che il pescato ecceda le 30.000 tonnellate annue, negli Stati Uniti vengono allevate circa 800 tonnellate di barramundi all'anno.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.kasei.ac.jp/library/kiyou/2001/13.YOKOSE.pdf
  2. ^ Barramundi approval rating rise, Food & Beverage Industry. URL consultato il 12 dicembre 2008.
  3. ^ a b Australia's Arrow Fish, Saratoga (The True Barramundi). URL consultato il 4 ottobre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci