Lanaria lanata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lanaria lanata
Immagine di Lanaria lanata mancante
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Infraclasse Liliidae
Ordine Liliales
Famiglia Amaryllidaceae
Genere Lanaria
Aiton, 1789 [1]
Specie L. lanata
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Angiospermae
(clade) Monocotyledones
Ordine Asparagales
Famiglia Lanariaceae
R.Dahlgren & A.E.van Wyk, 1988[2]
Nomenclatura binomiale
Lanaria lanata
(L.) T.Durand & Schinz[3], 1894
Sinonimi
Genere
  • Argolasia Juss.
Specie[3]
  • Hyacinthus lanatus (L.
  • Argolasia lanata (L.) Lam. ex Poir.
  • Dilatris hexandra Lam.
  • Lanaria plumosa Aiton
  • Argolasia capensis J.F.Gmel.
  • Argolasia plumosa (Aiton) Juss.
Areale

Map-Lanariaceae.PNG

Lanaria lanata (L.) T.Durand & Schinz, 1894[3] è una pianta floreale nativa del Sud Africa[4], nota comunemente con il nome di Cape edelweiss o di lambtails. È l'unica specie nota del genere Lanaria Aiton, 1789[1], il quale è a sua volta, secondo la classificazione filogenetica, il solo genere assegnato alla famiglia Lanariaceae R.Dahlgren & A.E. van Wyk, 1988[1]. La famiglia Lanariaceae è stata riconosciuta solo recentemente dai tassonomisti grazie agli studi di filogenesi molecolare: il sistema di classificazione APG III del 2009 (invariato rispetto alle versioni del 1998 e del 2003) riconosce questa famiglia e la assegna all'ordine Asparagales[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Lanaria lanata è una pianta a portamento eretto che può raggiungere all'incirca il metro di altezza[5]. Presenta numerose foglie rigide e strette che si originano direttamente alla base da un rizoma legnoso[5]. Il fusto fiorifero termina con un'infiorescenza bianca coperta da una densa lanugine, al cui interno sono nascosti piccoli fiori color malva[5].

Le api sono attratte dal profumo delicatamente simile al miele e dal nettare e vari generi di maggiolini sono comuni frequentatori[5].

La L. lanata fiorisce da novembre a gennaio; la fioritura è fortemente stimolata dagli incendi[5].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La L. lanata cresce in Sud Africa e privilegia terreni in pendenza ricchi di argilla e di arenaria[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Lanaria, in World Checklist of Selected Plant Families, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 2 settembre 2014.
  2. ^ a b Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III (PDF), in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 161, nº 2, 2009, pp. 105–121, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00996.x. URL consultato il 26 giugno 2013.
  3. ^ a b c Lanaria lanata, in World Checklist of Selected Plant Families, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 2 settembre 2014.
  4. ^ Andrew Millington, Mark Blumler e Udo Schickhoff, The SAGE Handbook of Biogeography, SAGE Publications, 2011, pp. 143–, ISBN 978-1-4462-5445-5. URL consultato il 7 agosto 2013.
    «The Cape Floristic Region in South Africa is comparatively rich in endemic flowering-plant families. Five families of angiosperms (Penaeaceae, Roridulaceae, Geissolomataceae, Grubbiaceae, and Lanariaceae) are endemic to that region ...».
  5. ^ a b c d e f Lanaria lanata Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive., in: Fernkloof Nature Reserve, Hermanus Botanical Society

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica