Lago di Campagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lago di Campagna
Lago di campagna.JPG
Stato Italia Italia
Regione   Piemonte
Provincia   Torino
Comune Chiaverano/Cascinette d'Ivrea (TO)
Coordinate 45°29′02.4″N 7°53′42″E / 45.484°N 7.895°E45.484; 7.895
Altitudine 238[1] m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 0,109[1] km²
Lunghezza 0,62[1] km
Larghezza 0,33[1] km
Profondità massima 5[1] m
Sviluppo costiero 1,96[1] km
Idrografia
Origine erosione glaciale[1]
Bacino idrografico 4,1[1] km²
Isole no
Mappa di localizzazione: Italia
Lago di Campagna
Lago di Campagna

Il lago di Campagna è un lago del Canavese situato al confine tra i comuni di Cascinette d'Ivrea e Ivrea.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il lago con sullo sfondo il campanile di Chiaverano

Noto anche con il nome di "lago di Cascinette"[2], fa parte dei “Cinque Laghi d'Ivrea” con il Sirio, il Nero, il Pistono e il lago San Michele. Ha una superficie dello specchio d'acqua di km² 0,1, di bacino di km² 4,1 e si trova ad una quota s.l.m. di m 238. È un lago glaciale formatosi con il ritiro del ghiacciaio Balteo. Costituisce un'aree di interesse dal punto di vista zoologico, geologico e botanico.

Protezione della natura[modifica | modifica wikitesto]

Il lago fa parte del sito di interesse comunitario denominato Laghi di Ivrea (cod.IT1110021)[3], istituito nell'ambito della Direttiva 92/43/CEE (Direttiva Habitat) e designato inoltre come Zona Speciale di Conservazione.[4]

Escursionismo[modifica | modifica wikitesto]

È possibile percorrere il lungolago attraverso un sentiero di facile percorribilità (anello del Lago di Campagna). Dallo stesso sentiero, attraverso apposite indicazioni, è possibile raggiungere il vicino Lago Sirio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Direzione Pianificazione delle Risorse Idriche, Atlante dei laghi Piemontesi, Regione Piemonte, 2003. ISBN non esistente
  2. ^ Carta dei cinque laghi d'Ivrea in scala 1:12.500, Mu edizioni, Mercenasco, ISBN 978-88-89803-00-4
  3. ^ Schede rete NATURA2000 (PDF), in Piano territoriale di coordinamento provinciale. URL consultato il 18 marzo 2021.
  4. ^ Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, DECRETO 26 maggio 2017 - Designazione di 9 zone speciali di conservazione (ZSC) della regione biogeografica alpina, di 13 (ZSC) della regione biogeografica continentale e di una (ZSC) della regione biogeografica mediterranea insistenti nel territorio della Regione Piemonte, in Gazzetta Ufficiale - serie generale, n. 135, Repubblica Italiana, 13 giugno 2017. URL consultato il 26 marzo 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte