La sposa venduta (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La sposa venduta
Titolo originaleDie verkaufte Braut
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1932
Durata77 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37 : 1
Generecommedia, musicale
RegiaMax Ophüls
Soggettodal libretto di Karel Sabina (opera lirica La sposa venduta, 1866)
SceneggiaturaCurt Alexander e Max Ophüls
ProduttoreHermann Rosenfeld e Ludwig Scheer

Karl Ritter (direttore di produzione)

Casa di produzioneASUM, Bavaria Film, Reichsliga-Film
FotografiaFranz Koch e Reimar Kuntze
MontaggioPaul Ostermayr (Paul May)
MusicheBedřich Smetana
ScenografiaErwin Scharf
CostumiErwin Scharf
TruccoHeinrich Beckmann e Max Rauffer
Interpreti e personaggi

La sposa venduta (Die verkaufte Braut) è un film del 1932 diretto da Max Ophüls. Trasposizione cinematografica dell'omonima opera lirica di Bedřich Smetana.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dall'ASUM, Bavaria Film, Reichsliga-Film. Venne girato - da 16 maggio 1932 al giugno 1932[1] - in esterni nei dintorni di Monaco, in interni nei Bavaria Filmstudios a Geiselgasteig di Grünwald[2].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Venne presentato in prima a Monaco di Baviera al Phoebus Filmpalast e al Gloria Filmpalast il 16 agosto 1932, distribuito dalla Heros-Film (Berlin)[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Spagnoletti (a cura di), Il cinema di Max Ophüls Catalogo Incontri Cinematografici Monticelli-Parma (1978)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema