La grande estate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La grande estate
Autore Pierdomenico Baccalario
1ª ed. originale 2016
Genere romanzo
Sottogenere avventura
Lingua originale italiano
Protagonisti Murray, Mina, Connor
Altri personaggi Larry Huxley
Serie Ulysses Moore
Preceduto da L'ora della battaglia

La grande estate è il diciottesimo e conclusivo libro della saga Ulysses Moore, scritto da Pierdomenico Baccalario e pubblicato nel 2016.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato in Cornovaglia nel 1958, racconta le avventure di Ulysses Moore, il protagonista, e suo padre, vissute nella casa di famiglia costruita su una scogliera. La scoperta dei segreti nascosti nella dimora, affrontati con gli amici del posto, serviranno a risolvere un mistero nascosto che riuscirà a salvare l'abitazione dalla distruzione.[1]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Ulysses Moore: il protagonista della saga
  • Leonard, Black, Peter, Phoenix, le sorelle Biggles, Calypso: amici del protagonista che compongono il gruppo dei giovani pirati

Capitoli[modifica | modifica wikitesto]

1. 6 luglio 1958 2. Villa Argo 3. Black & Leonard 4. Il battesimo della scogliera 5. La base segreta 6. I ragazzi di Zennor 7. Appuntamento al cinema 8. Regina Alessandra 9. La grotta segreta 10. Una giornata speciale 11. La stanza nascosta 12. La Carta della Regina 13. Le sette firme 14. L'Allenatore di Cavalli 15. Partenza per Londra 16. Un piccolo gigante 17. Una sorpresa inaspettata 18. La Grande Estate

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La grande estate, edizpiemme.it. URL consultato il 2017.