Arcadia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Arcadia (disambigua).
Arcadia
Ἀρκαδία - Arkadía
Arcadian landscape (14135933931).jpg
Rovine e paesaggio boscoso della regione
StatiGrecia Grecia
CapoluogoTripoli
LingueDialetto arcado-cipriota
Nomos Arkadias.png

L'Arcadia (in greco antico: Ἀρκαδία, Arkadía) è una regione storica dell'antica Grecia, corrispondente al Peloponneso centrale e avente come capitale Tripoli.[1] Prende il nome da Arcade, personaggio mitologico.[1]

Città[modifica | modifica wikitesto]

Fiumi[modifica | modifica wikitesto]

Arcadia nella letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Et in Arcadia ego del Guercino (1622).
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Accademia dell'Arcadia ed Et in Arcadia ego.

Nella letteratura l'Arcadia ha sempre rappresentato una terra idealizzata, dove uomini e natura vivono in perfetta armonia.[1] È divenuta l'ambientazione della poesia bucolica, inventata da Teocrito e resa nota dalle opere di Virgilio che ambientò le sue composizioni in tempi antichi. L'ambientazione fu anche ripresa nel Rinascimento con alcuni autori, tra cui Jacopo Sannazaro. Nel 1690 a Roma fu fondata l'Accademia dell'Arcadia, intesa come circolo letterario che sosteneva il classicismo a discapito del barocco. Ancora in tempi moderni i poeti indicano l'Arcadia come una terra mitica, per esempio in John Keats.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Arcadia, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 23 luglio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia