La bugiarda (commedia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La bugiarda
Commedia in tre atti
AutoreDiego Fabbri
Generecommedia
AmbientazioneRoma, all'epoca di Trilussa
Composto nel1954
Prima assolutagennaio 1956
Teatro Valle di Roma
Personaggi
  • Isabella
  • Elvira, sua madre
  • Adriano
  • Paola, sua moglie
  • Albino
  • Il Cavaliere, sarto
  • Achille, garzone
  • Beniamino, domestico
  • Isidoro, cameriere
  • Un sacerdote
  • Un infermiere
  • Una fioraia
 

La bugiarda è un'opera teatrale in tre atti di Diego Fabbri del 1954.

Scritta appositamente per Rossella Falk[1], questa commedia, vivace e spregiudicata[2], fu rappresentata per la prima volta a Roma nel gennaio del 1956, con la regia di Giorgio De Lullo e le scenografie di Orfeo Tamburi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La bella e sensuale Isabella vive con la madre in una casa di proprietà del Vaticano e si barcamena tra il giovane fidanzato Albino e il più attempato Adriano Sinisbaldi, un aristocratico pontificio. Quando scopre che Adriano è in realtà sposato, Isabella decide di convolare a nozze con Albino, ma non rinuncia a frequentare Adriano, continuando a dire bugie.

Trasposizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Io sono stata sempre molto grata a Diego Fabbri perché mi ha aiutato a diventare un'attrice di tipo diverso: capiva che io non ero quel personaggio così algido, lontano, di donna raffinata, inarrivabile, inafferrabile in cui ero costretta nei personaggi che avevo fatto fino quel momento. Pensò che io potessi avere questa vena popolaresca, di simpatia immediata e così scrisse per me questa Bugiarda , intervista a Rossella Falk, in www.microteatro.it
  2. ^ Fabbri Diego, su treccani.it. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  3. ^ La bugiarda, su mymovies.it. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  4. ^ La bugiarda - Film, su comingsoon.it. URL consultato l'8 ottobre 2018.
Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro