La Caletta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Caletta
frazione
La Caletta – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaProvincia di Nuoro-Stemma.png Nuoro
ComuneSiniscola-Stemma.png Siniscola
Territorio
Coordinate40°36′35.57″N 9°45′02.23″E / 40.60988°N 9.75062°E40.60988; 9.75062 (La Caletta)Coordinate: 40°36′35.57″N 9°45′02.23″E / 40.60988°N 9.75062°E40.60988; 9.75062 (La Caletta)
Abitanti1 950
Altre informazioni
Cod. postale08029
Prefisso0784
Fuso orarioUTC+1
Nome abitanti(IT) la calettiani
(SC) calittianos
PatronoNostra Signora di Fátima
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
La Caletta
La Caletta

La Caletta[1] (Sa Calitta in sardo) è una frazione della città di Siniscola, nella Sardegna centro-orientale.

Conta circa duemila abitanti che si dedicano principalmente ad attività turistiche, commerciali e pesca.

È un'ambita meta estiva grazie alla lunghissima spiaggia, al porto turistico e alla posizione (50 km circa sia da Nuoro, che da Olbia). È quindi possibile raggiungere sia le zone a nord che a sud della costa orientale sarda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli abitanti del borgo, nell'Ottocento, chiamavano il luogo Pedras Nieddas[2] (cioè "pietre nere").

Secondo Dionigi Panedda, nella zona della torre cinquecentesca di San Giovanni, nel comune di Posada, era localizzato il porto medievale di La Caletta, chiamato all'epoca dei giudicati sardi San Giovanni di Portunono (cioè "porto nuovo").

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "caletta", in Dizionario d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2007, ISBN 978-88-397-1478-7.
  2. ^ Vittorio Angius, Città e villaggi della Sardegna dell'Ottocento, vol. 3 (Pabillonis-Zuri), Ilisso, 2006, p. 1628.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sardegna