L'orma del Califfo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'orma del Califfo
Titolo originaleWild Justice
AutoreWilbur Smith
1ª ed. originale1979
GenereRomanzo
SottogenereAvventura
Lingua originale inglese

L'orma del Califfo è un romanzo d'avventura dello scrittore zambiano Wilbur Smith, edito nel 1979.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Generale Peter Stride, comandante della forza antiterrorismo denominata Thor
  • Colonnello Colin Noble suo secondo
  • Magda Altmann, Baronessa, spia sovietica, moglie del barone Aaron Altman, amante di Stride
  • Parker, comandante delle forze anti terrorismo Thor, Diana e Mercury

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante un dirottamento il comandante delle forze speciali recupero ostaggi, il generale Peter Stride, scopre che i terroristi conoscono il suo nome, le tecniche di salvataggio e altri dettagli sconvolgenti. Scopre anche che il personaggio che li ha istruiti e indirizzati è soprannominato il Califfo. Molti servono, cercano e cacciano il Califfo, entità che sembra essere onnisciente ed onnipotente.

Da questo momento in poi la vita di Stride sarà in pericolo e l'intera vicenda è un susseguirsi di colpi di scena fino allo sconvolgente finale in cui si scopre che l'organizzazione del Califfo è talmente potente ed estesa da far parte degli stessi governi che ufficialmente gli danno la caccia, inoltre l'identità del Califfo, svelata dopo dubbi e pericoli, è quella dello stesso comandante-supervisore di Stride. Ma il Califfo non può morire perché i suoi scopi non sono perversi ma lo è l'uomo, così, dopo la morte del primo Califfo, ne viene creato un secondo la cui identità viene rivelata nel libro alla fine.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]