László Polgár

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

László Polgár (Gyöngyös, 11 maggio 1946) è uno psicologo e compositore di scacchi ungherese, padre di Zsuzsa Polgár, Zsófia Polgár e Judit Polgár.

László Polgár predispose un percorso educativo intenzionato a dimostrare che un bambino può ottenere risultati eccezionali se allenato fin da piccolo in un certo campo. Il suo motto era: «La genialità si crea, non nasce da sola». Insieme alla moglie Klara ha educato le figlie a casa, specializzandole negli scacchi.

Ha scritto numerosi libri sugli scacchi tra cui Reform-Chess del 1997 in cui propone una serie di varianti di scacchi eterodossi (Polgár reform chess), giocate su diverse scacchiere di dimensioni ridotte: 8×6, 5×8, 9×6 o 6×8[1]. Polgár raccomanda queste varianti per aumentare la creatività. Il volume è multilingue e contiene testi in inglese, tedesco, francese e ungherese.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ László Polgár, Reform-Chess, Könemann Verlags GmbH, 1997, ISBN 3-89508-226-0.
  2. ^ (EN) Reform-Chess (book information), su The Chess Variant Pages.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN85396228 · LCCN: (ENn95050396 · ISNI: (EN0000 0000 8398 3700 · GND: (DE115823190
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie