L'isola dei ribelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'isola dei ribelli
Autore Pierdomenico Baccalario
1ª ed. originale 2015
Genere Romanzo
Sottogenere Avventura/Fantasy
Lingua originale italiano
Protagonisti Murray, Mina, Connor
Serie Ulysses Moore
Preceduto da I pirati dei mari immaginari
Seguito da L'ora della battaglia

L'isola dei ribelli è il sedicesimo libro della saga Ulysses Moore.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alle ricerche di Murray e dei suoi amici, Ulysses Moore è tornato a Kilmore Cove per organizzare l'evasione di tutti i ribelli che la Compagnia delle Indie Immaginarie ha incarcerato. A guidare la spedizione nella terribile Isola di Prigioni è Murray, l'unico ancora in grado di aprire la Porta del Tempo. Alcuni prigionieri, però, rischiano di non rivedere la libertà. Tra loro gli sposi Leonard e Calypso, vecchi amici di Ulysses Moore, autori di una lettera appassionata che incita a ribellarsi chiunque abbia cara la vastità del mare

Capitoli[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]