Kingdom Tower

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jedda Tower برج المملكة
K2tKucd.png
La Kingdom Tower in costruzione (Gennaio 2016)
Ubicazione
Stato Arabia Saudita Arabia Saudita
Località Gedda
Coordinate 21°43′58.8″N 39°05′24″E / 21.733°N 39.09°E21.733; 39.09Coordinate: 21°43′58.8″N 39°05′24″E / 21.733°N 39.09°E21.733; 39.09
Informazioni
Condizioni In costruzione
Costruzione 2012 -
Uso hotel, uffici e residenziale
Altezza 1000 m
Piani 200
Area calpestabile 319.000 m² - 530.000 m²
Ascensori 59
Realizzazione
Costo $ 1,23 miliardi
Architetto Adrian Smith + Gordon Gill Architecture
Ingegnere Langan International, Thornton Tomasetti
Appaltatore Saudi Binladin Group
Costruttore Jeddah Economic Company
Proprietario Kingdom Holding Company, Abraar Holding Company, Abdulrahman Hassan Sharbatly, Saudi Binladin Group

La Jedda Tower (inglese per "Torre di Gedda") o Kingdom Tower (inglese per "Torre del regno"; in arabo: برج المملكة‎, "Torre dell'Impero", chiamata anche Mile Tower, inglese per "Torre (alta un) miglio") è un super-grattacielo che sorgerà sulle rive del Mar Rosso a Gedda, in Arabia Saudita.

Il progetto è esecutivo, l'edificio sarà alto 1.000 m effettivi e si prevede la fine della costruzione per il 2020. A fine costruzione dovrebbe essere il grattacielo più alto al mondo davanti al Burj Khalifa superando i suoi 829,8 metri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2008, i primi test sul terreno effettuati nella zona dove verrà eretta la Kingdom Tower, mettevano in dubbio la possibilità che il suolo potesse sostenere il peso di un grattacielo di un chilometro in altezza. Nel 2009 il progetto venne sospeso a causa della crisi economica globale, mentre la Bechtel, la ex società di ingegneria, artefice del progetto, era intenzionata ad uscirne.

Nell'ottobre del 2010, i proprietari della Kingdom Holding Company firmano un accordo di sviluppo con la Emaar Properties. L'altezza finale dell'edificio era ancora in discussione, ma ancora superiore al chilometro di altezza. La Kingdom Holding ha successivamente dichiarato che la costruzione era in corso d'opera. Nel marzo e aprile 2011, le agenzie di stampa hanno riferito che la Mile-High Design Tower era stata approvata, confermando il superamento del chilometro in altezza e stimando un investimento complessivo di circa 30 miliardi di dollari. Il progetto definitivo era molto più ampio del progetto precedente, avrebbe occupato una superficie di 3.530.316  e utilizzato, per la sua alimentazione elettrica, un sistema futuristico a energia eolica.

A inizio agosto 2011, viene scelto come contraente per la costruzione principale il Saudi Binladin Group, con un costo di costruzione pari a 1,23 miliardi di dollari, inferiore al costo del Burj Khalifa, pari a 1,5 miliardi di dollari.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio sarà dotato di 59 ascensori, di cui cinque a due piani, e 12 scale mobili. Avrà anche il ponte di osservazione più alto del mondo. Per raggiungerlo verranno costruiti ascensori ad alta velocità che viaggeranno fino a 10 m/s (36 km/h) in entrambe le direzioni. Gli ascensori non potranno superare tale velocità, poiché il rapido cambiamento di pressione dell'aria causerebbe una forte sensazione di nausea. Infatti, rispetto al livello del suolo, a 914 m la pressione dell'aria diminuisce di 10 kPa (1,5 psi) [1].

Un altro aspetto da affrontare è la lunghezza dei cavi e il loro peso risultante. Infatti, a partire da una certa lunghezza (all'incirca 600 metri), i cavi diventano troppo pesanti per sostenere il loro stesso peso. La soluzione proposta più conveniente è stata quella di dividere in due il percorso di salita, in modo da utilizzare due ascensori con percorso di 500 metri ciascuno.

Impatto[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 l'annuncio della torre ha provocato una reazione diffusa che ha diviso tutti i media. Coloro che sostengono il progetto lo vedono come un investimento che, anche se visionario, avrà effetti sociali ed economici positivi sulla zona, così come in tutto il paese nel lungo termine. Altri lo vedono come niente di più che il risultato della ricerca di attenzione e della concorrenza tra le nazioni ricche di petrolio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pressione dell'aria circa il 10% in meno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]