Kinek mondjam el vétkeimet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kinek mondjam el vétkeimet
ArtistaFriderika Bayer
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1994
Durata3:24
Album di provenienzaFriderika
GenerePop
EtichettaEMI Records
FormatiCassetta, CD, download digitale
Friderika Bayer - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(1995)

Kinek mondjam el vétkeimet (A chi posso confessare i miei peccati?) è il singolo di debutto della cantante ungherese Friderika Bayer, pubblicato nel 1994 attraverso l'etichetta discografica EMI Records e incluso nell'album Friderika.

La canzone è stata scritta e arrangiata da Szilveszter Jenei.[1] Il testo vede la cantante parlare in prima persona a Dio riguardo ad un suo peccato, che non viene mai menzionato direttamente, ma che, da quello che si intuisce dalla terza strofa, sembra essere un rapporto sessuale prematrimoniale.[2] Del singolo esiste anche una versione in inglese, tradotta da Jamie Winchester e intitolata Who Will Be There.[1]

Con Kinek mondjam el vétkeimet, Friderika ha rappresentato l'Ungheria all'Eurovision Song Contest 1994, sancendo il debutto della sua nazione nella competizione musicale. La canzone è stata cantata cantata per ventiduesima, preceduta dalla Spagna e seguita dalla Russia, e si è piazzata quarta totalizzando 122 punti.[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD singolo[1]
  1. Kinek mondjam el vétkeimet – 3:24 (Szilveszter Jenei)
  2. Születésnap – 4:20 (Krisztina Bokor Fekete, Szilveszter Jenei)
  3. Bádogszív – 3:57 (Szilveszter Jenei)
  4. Who Will Be There – 3:24 (Jamie Winchester, Szilveszter Jenei)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Friderika - Kinek Mondjam El... (CD), Discogs. URL consultato il 6 ottobre 2015.
  2. ^ Testo della canzone: Kinek mondjam el vétkeimet + traduzione in italiano, lyricstranslate.com. URL consultato il 6 ottobre 2015.
  3. ^ (EN) Eurovision Song Contest 1994, eurovision.tv. URL consultato il 2 ottobre 2015.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica