Kim Choo-ja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kim Choo-ja
NazionalitàCorea del Sud Corea del Sud
GenereMusica psichedelica[1]
Soul[1]
Periodo di attività musicale1969 – 1980
2014

Kim Choo-ja[2] (김추자?, 金秋子?, Gim Chu-jaLR, Kim Ch'uchaMR; Chuncheon, 2 gennaio 1951[1]) è una cantante sudcoreana.

Considerata l'artista più popolare in Corea del Sud degli anni Settanta[3] e una "regina della danza", Kim causò scalpore sulla scena musicale per i costumi succinti, le movenze sensuali e la voce possente, considerati non convenzionali all'epoca.[1][4][5]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata il 2 gennaio 1951 a Chuncheon, provincia di Gangwon, come ultimogenita di una famiglia benestante con sei figlie, sin dall'infanzia Kim Choo-ja frequenta cori e accademie di ballo, diventando una ginnasta e cheerleader durante la tarda adolescenza,[1][6] e rappresentando la provincia alle gare di badminton.[5] Arriva terza al festival locale di Chuncheon con il pezzo tradizionale Susimga,[6] e nel 1969 entra alla facoltà di teatro e cinema dell'università Dongguk di Seul dopo aver studiato alle scuole medie e superiori nella sua città d'origine.[1] Vinto il festival canoro universitario,[6] suo cognato le procura un'audizione con il produttore Shin Jung-hyeon, che scrive per lei Before It's Late, contenuta nel suo album di debutto pubblicato il 20 ottobre 1969; la popolarità arriva pochi mesi dopo, grazie a You're Far Away, tema musicale di un drama mattutino della TBC, che le vale il premio di miglior esordiente agli MBC Gayo Daejejeon l'anno successivo.[1][6] La hit seguente, It's a Lie, esce nel 1971.[1] A fine 1975 viene arrestata insieme a decine di altre artisti per uso di cannabis;[7][8] tutte le sue canzoni vengono bandite adducendo come motivo che potessero ispirare raduni politici.[9] Le viene impedito di esibirsi per tre anni, tornando sulle scene con un recital al teatro Daehan nel giugno 1978.[10]

Dopo aver pubblicato il quinto album in studio nel 1980 si ritira completamente dalle scene, facendo una breve apparizione a un recital nel 1986.[1] Nel 2014 pubblica il sesto album Before It's Too Late.[11]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 1971, il suo manager So Yoon-seok la colpisce al volto con una bottiglia di soju durante un litigio, sfregiandola. Kim viene sottoposta a sei operazioni chirurgiche, ricevendo cento punti di sutura, mentre So è condannato a un anno e mezzo di carcere.[3][5][12] L'uomo ha indicato la vendetta per un tradimento come causa del gesto,[13] mentre Kim ha raccontato di essere stata aggredita dopo aver rifiutato una proposta di matrimonio che So aveva avanzato nonostante avessero un rapporto esclusivamente lavorativo.[5]

Nel 1981 sposa Park Kyung-soo, professore di scienze politiche all'università Dong-a. La coppia ha una figlia.[5]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i (KO) Go Kwang-moo, [고굉무의 음악이야기]대중문화의 흐름을 바꾼 전설의 디바, su idomin.com, 2 gennaio 2017. URL consultato il 23 maggio 2021.
  2. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Kim" è il cognome.
  3. ^ a b (KO) Choi Jeong-eun, 김추자, 매니저 ‘소주병 테러 사건’ 재조명… 이유는 사랑 vs 일 ‘팽팽’, su mk.co.kr, 27 maggio 2014. URL consultato il 24 maggio 2021.
  4. ^ (KO) Bae Sung-rok, 섹시 디바의 원조, 김추자, su ohmynews.com, 12 dicembre 2000. URL consultato il 25 maggio 2021.
  5. ^ a b c d e (KO) Choi Yeong-chul, 전설의 디바 김추자 1981년 결혼 이후 최초 인터뷰, su shindonga.donga.com, 7 giugno 2007.
  6. ^ a b c d e (KO) 대역으로 스타덤, 신중현 사단 여가수들, su seouland.com, 2 agosto 2018. URL consultato il 24 maggio 2021.
  7. ^ (KO) Kim So-min, 대마초 파동 30년 청년문화 ‘해피스모크’ 에 데다, su hani.co.kr, 30 novembre 2005. URL consultato il 25 maggio 2021.
  8. ^ (KO) Oh Kwang-soo, [한국 대중문화의 결정적 사건들 7] 1975년, 대마초 파동, su cultura.co.kr, 29 luglio 2020. URL consultato il 25 maggio 2021.
  9. ^ (EN) Baek Byung-yeul, Singer Kim Choo-ja to release 1st album in 33 years, su koreatimes.co.kr, 11 marzo 2014. URL consultato il 26 maggio 2021.
  10. ^ (KO) Kwon Seung-joon, 응답하라, 김추자 1978, su biz.chosun.com, 23 novembre 2015. URL consultato il 25 maggio 2021.
  11. ^ (EN) Park Hyo-jeong, Original Diva Kim Choo-ja Makes Comeback with New Album after 33 Years, su en.yna.co.kr, 28 maggio 2014. URL consultato il 26 maggio 2021.
  12. ^ (KO) 소윤석에실형선고 김추자양얼굴랄상, su mk.co.kr, 14 marzo 1972. URL consultato il 25 maggio 2021.
  13. ^ (KO) “추자(秋子)는 날 안버릴 것이다”, su seoul.co.kr, 29 settembre 2008. URL consultato il 25 maggio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]