Kik Messenger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Kik" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi KIK.
Kik Messenger
Logo
Sviluppatore Kik Interactive
Data prima versione 19 ottobre 2010
Ultima versione 6.2
Sistema operativo iOS
Android
Windows Phone
BlackBerry
Symbian
Genere Messaggistica istantanea
Licenza (licenza non libera)
Lingua Varie
Sito web

Kik Messenger, abbreviato Kik, è un'applicazione di messaggistica istantanea per smartphone.[1]

L'applicazione è disponibile, gratuitamente, per la maggior parte dei dispositivi mobili iOS, Android, Windows Phone, BlackBerry e sistemi operativi Symbian.[2] Kik è simile al Messenger di BlackBerry e ad iMessage di iPhone.

Kik utilizza la connessione dati dello smartphone, o la connessione Wi-Fi, per trasmettere e ricevere i messaggi, una funzionalità che attrae coloro che cercano di evitare i servizi di messaggistica a pagamento attuati dai fornitori di servizi di telefonia.[3]

Kik offre un servizio di messaggistica veloce e permette anche agli utenti di condividere foto, disegni, emoticons, messaggi vocali, e altri contenuti. Inoltre ha un motore di ricerca interno. Kik Messenger richiede agli utenti di registrare un nome utente come forma di identificazione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 2009, la Kik Interactive è il frutto di un gruppo di studenti dell'Università di Waterloo che voleva creare nuove tecnologie utilizzabili su smartphone che, a loro avviso, sono il futuro dell'informatica e delle comunicazioni.[4] Kik Messenger è la prima applicazione sviluppata da Kik Interactive. Una versione beta di Kik è uscita nell'aprile 2010. Kik Messenger è stato poi pubblicato il 19 ottobre 2010.[5][6]

Ci sono voluti solo 15 giorni perché Kik Messenger raggiungesse 1 milione di registrazioni di utenti, e Twitter è stato reputato come catalizzatore della popolarità della nuova applicazione.[7] Buona parte del successo è dovuta anche alla diffusione fra gli utilizzatori del socialnetwork Instagram, che non era corredato di un efficace messenger interno.

Il 24 novembre 2010 Research In Motion rimosse Kik Messenger dal BlackBerry App World, e ne limitò la funzionalità del software per i suoi utenti.[8]

All'inizio del 2012 Kik ha visto un grande aumento del numero di utenti, con 450.000 download dell'applicazione in un solo giorno. Nel mese di aprile 2012 gli utenti di Kik hanno raggiunto la soglia dei 10 milioni. Kik Messenger è diventato l'app sociale gratuita più scaricata su iTunes negli Stati Uniti a luglio 2012.[4] Nell'aprile 2013, si contava un totale di 50 milioni di utenti unici registrati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1].
  2. ^ Amy Eichelberg, Android App of the Day: Kik Messenger, The Unlockr, 29 aprile 2012. URL consultato l'11 febbraio 2013.
  3. ^ Kik Help Center
  4. ^ a b About | Kik Messenger
  5. ^ Kik Messenger Gets off to a Good Start After October Relaunch, ThirdAge, 4 novembre 2010. URL consultato il 17 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2011).
  6. ^ KiK Messenger, free messages for Android, iPhone and BlackBerry, Dailyrumors.net. URL consultato il 17 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2010).
  7. ^ Motorola il iDEN, Kik Messenger app blows past 1 million users, Intomobile.com. URL consultato il 17 dicembre 2010.
  8. ^ RIM bloque une application concurrente Ă son service BlackBerry Messenger - ActualitĂŠs Techno-ĂŠconomie - TĂŠlĂŠcoms et mobilitĂŠ, Benefice-net.branchez-vous.com. URL consultato il 17 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2010).