Kibeho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kibeho
settore
Localizzazione
Stato Ruanda Ruanda
Provincia Meridionale
Distretto Nyaruguru
Territorio
Coordinate 2°39′01″S 29°33′24″E / 2.650278°S 29.556667°E-2.650278; 29.556667 (Kibeho)Coordinate: 2°39′01″S 29°33′24″E / 2.650278°S 29.556667°E-2.650278; 29.556667 (Kibeho)
Abitanti 21 456[1] (2012)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ruanda
Kibeho
Kibeho

Kibeho è un settore (imirenge) del Ruanda, parte della Provincia Meridionale e del distretto di Nyaruguru.

È noto per le apparizioni mariane che vi si verificarono tra il 28 novembre 1981 e il 28 novembre 1989 (vedi Apparizioni di Kibeho).

Durante il genocidio ruandese che contrappose Tutsi e Hutu fu sede di due massacri. Il 14 aprile 1994 circa 20.000 Tutsi si rifugiarono nella chiesa parrocchiale e furono massacrati dagli Hutu.[2] Nell'aprile 1995 il villaggio ospitava un campo profughi "protetto" da 32 militari australiani sotto l'egida dell'UNAMIR. Il 22 aprile militari irregolari Tutsi vi massacrarono tra i 4000 e 8000 (altre fonti: 500-2000) Hutu.[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) National Institute of Statistics of Rwanda - Dati del censimento 2012 - Pag. 85 e segg. (PDF), statistics.gov.rw. URL consultato il 22 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2015).
  2. ^ Articolo della BBC del 1º aprile 1999 (URL consultato nell'aprile 2008).
  3. ^ (EN) Resoconto del massacro da parte di un militare australiano
  4. ^ (EN) Resoconto del massacro secondo un report delle Nazioni Unite (paragrafo "2. The Kibeho massacres").

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità BNF: (FRcb119741952 (data)
Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa