Kent R. Weeks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Kent R. Weeks (Everett, 16 dicembre 1941) è un egittologo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Weeks ricorda che decise di diventare egittologo a 8 anni[1]. Frequentò la R. A. Long High School di Longview (Washington) dove si diplomò nel 1959. Quindi studiò Antropologia all'Università di Washington a Seattle, giungendo alla laurea.

Visitò l'Egitto per la prima volta nel 1963 e partecipò agli scavi archeologici in Nubia connessi ai lavori di realizzazione della Diga di Assuan e al susseguente allagamento della Valle del Nilo per formare il Lago Nasser.

Nel 1970 conseguì il dottorato in Egittologia presso la Yale University.

Attività professionale[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Weeks iniziò con la nomina a professore di Antropologia presso l'Università Americana del Cairo nell'anno accademico 1971-72. In seguito fu nominato vicecuratore di Arte egizia del Metropolitan Museum of Art, professore associato all'Università di Chicago e direttore dell'istituto di questa università a Luxor (la Chicago House); poi divenne professore all'Università della California, Berkeley e, nel 1988, professore di Egittologia all'Università Americana del Cairo.

Sua moglie Susan Weeks, scomparsa nel dicembre 2009, fu anch'essa un'archeologa e una nota artista.

Nel 1978, Weeks ideò e lanciò il Theban Mapping Project, un ambizioso progetto avente l'obiettivo di schedare, fotografare e mappare ogni tempio e tomba della necropoli tebana. Parte di questo progetto fu l'introduzione da parte di Weeks dell'uso di palloni aerostatici nell'area di Luxor allo scopo di effettuare rilievi aerofotogrammetrici a basso costo; questo diede il via a una parte importante dell'industria turistica locale. Uno dei più importanti risultati conseguiti dal progetto è indubbiamente la scoperta avvenuta nel 1995 dell'identità dei proprietari e delle enormi dimensioni della tomba KV5 della Valle dei Re, la tomba dei figli di Ramses II.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Atlas of the Valley of the Kings: The Theban Mapping Project
  • The Illustrated Guide to Luxor and the Valley of the Kings
  • The Valley of the Kings: The Tombs and the Funerary of Thebes West (curatore)
  • The Lost Tomb, 1998

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kent Weeks, Valley of the Kings, in National Geographic, vol. 194, September 1998, p. 9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7540789 · ISNI (EN0000 0000 6653 4540 · LCCN (ENn79142568 · GND (DE120940507 · BNF (FRcb13486634b (data) · WorldCat Identities (ENn79-142568