Karl Jul'evič Davydov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karl Jul'evič Davydov

Karl Jul'evič Davydov (in russo Карл Юльевич Давыдов, a volte traslitterato anche come Davidoff) (Kuldīga, Lettonia, 15 marzo 1838Mosca, 26 febbraio 1889) è stato un compositore russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Davydov era figlio di un medico. Suo fratello maggiore, August Davydov, era un noto matematico ed educatore; suo nipote, Alexej Davydov, divenne anche violoncellista e compositore.

Imparò a suonare il pianoforte all'età di cinque anni e il violoncello a 12 anni sotto la guida del maestro Heinrich Schmidt, poi primo violoncello del teatro di Mosca.

Dopo aver studiato matematica all'Università di San Pietroburgo, approfondì le conoscenze musicali iscrivendosi al Conservatorio di Lipsia dove studiò sotto Moritz Hauptmann.

Ebbe successo giovanissimo, come violoncellista.[1]

Insegnò al Conservatorio di Lipsia, prima di trasferirsi a San Pietroburgo con lo stesso incarico oltreché con il ruolo di direttore della Società musicale russa.

Tra i suoi allievi si annoverano Aleksandr Veržbilovič, Carl Fuchs, Leo Stern, Hanuš Wihan e Julius Klengel.

Tra le sue opere vanno annoverate il poema sinfonico Die Gaben des Terek, suite orchestrali, Fantasia russa.

Davydov era dell'opinione che la tecnica del violoncello dovesse essere ispirata a quella del violino e consigliava ai suoi studenti di osservare i migliori violinisti con attenzione.

Apportò miglioramenti alla tecnica del violoncello e, sotto l'influenza di Hauptmann, è stato uno dei primi violoncellisti a prendere in considerazione gli aspetti anatomici e fisiologici della performance.[1]

Da lui ha preso il nome lo Stradivari Davidov, un famoso violoncello suonato in passato da Jacqueline du Pré e tuttora da Yo-Yo Ma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Andrea Della Corte e Guido M. Gatti, Dizionario di musica, Torino, Paravia, 1956, p. 174.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A.Azevedo, F.David, 1863
Controllo di autoritàVIAF (EN14999666 · ISNI (EN0000 0001 1560 7284 · LCCN (ENn85100929 · GND (DE116038063 · BNF (FRcb14788752p (data)