Karin Kschwendt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karin Kschwendt
Nazionalità Austria Austria
Germania Germania
Lussemburgo Lussemburgo
Altezza 175 cm
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 244-221
Titoli vinti 0 WTA, 2 ITF
Miglior ranking 37° (12 agosto 1996)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (1991, 1996)
Francia Roland Garros 3T (1994)
Regno Unito Wimbledon 3T (1990)
Stati Uniti US Open 2T (1990, 1995, 1996))
Doppio1
Vittorie/sconfitte 158-181
Titoli vinti 6 WTA, 3 ITF
Miglior ranking 45° (19 febbraio 1996)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Karin Kschwendt (Sorengo, 14 settembre 1968) è un'ex tennista austriaca, che ha rappresentato nel corso della sua carriera tre nazionalità: Austria, Germania e Lussemburgo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata in Svizzera da genitori austriaci, si è trasferita in Lussemburgo dove ha vissuto 28 anni.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato tra i professionisti nel 1986. Nella prima parte della sua carriera ha rappresentato il Lussemburgo e nel 1990 è diventata la prima giocatrice con questa nazionalità a raggiungere il terzo turno in un Grande Slam, in particolare lo ha fatto al Torneo di Wimbledon 1990.

Nel 1991 ha raggiunto il terzo turno degli Australian Open 1991 entrando nella top 100 mondiale. Nel 1992 si infortuna gravemente, mentre nel 1993 inizia a giocare per la Germania, raggiungendo buoni risultati come il terzo turno al Rolland Garros 1994.

Quella del 1996 è la sua miglior stagione: raggiunge il quarto turno agli Australian Open e con altri traguardi giunge al 37º posto nel ranking. Nel 1997 gioca la sua unica partita come rappresentante dell'Austria e lo fa nella squadra austriaca di Fed Cup. Prima di ritirarsi nel 2000 gioca qualche anno nel circuito ITF Women's Circuit.

Statistiche WTA[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Finali perse (1)[modifica | modifica wikitesto]

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (6)[modifica | modifica wikitesto]

Finali perse (2)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]