Jorge Donn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jorge Donn

Jorge Donn (El Palomar, 25 febbraio 1947Losanna, 30 novembre 1992) è stato un danzatore argentino conosciuto a livello internazionale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a studiare danza all'età di 4-5 anni; nel 1963 è arrivato a Bruxelles, entrando a far parte della compagnia di Maurice Béjart. Proprio la collaborazione con il grande coreografo francese, che ha creato per lui numerosi balletti, lo ha portato alla fama internazionale.

Famosa la sua interpretazione del Bolero di Ravel, che ha interpretato anche nell'omonimo film di Claude Lelouch. A partire dal 1976 è stato il direttore artistico della compagnia Ballet du XXe Siecle, creata dallo stesso Bejart. Nel 1988 ha fondato un propria compagnia (Europa Ballet) rimasta, però, attiva poco tempo.

Jorge Donn era omosessuale e morì di AIDS a Losanna il 30 novembre 1992.[1][2] Dopo la sua scomparsa diversi coreografi hanno creato dei pezzi dedicati alla sua memoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Horst Koegler, Dancing in the Closet: The Coming out of Ballet. Written in Honor of Selma Jeanne Cohen and Dedicated to the Memory of Oleg Kerensky, in Dance Chronicle, vol. 18, n. 2, 1995, pp. 231–238. URL consultato il 21 aprile 2020.
  2. ^ (ES) Guillermo Núñez Noriega, Masculinidad e intimidad: identidad, sexualidad y sida, UNAM, 2007, ISBN 978-970-701-943-0. URL consultato il 21 aprile 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN56879137 · ISNI (EN0000 0000 1438 6144 · LCCN (ENn97860435 · GND (DE124369898 · BNF (FRcb14849312x (data) · NDL (ENJA00620592 · WorldCat Identities (ENlccn-n97860435