Kenny Corupe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Jonathan Kenneth Corupe)
Jump to navigation Jump to search
Kenny Corupe
Nazionalità Canada Canada
Altezza 185 cm
Peso 90 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Centro/Ala destra
Tiro Destro
Ritirato 2015
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1997-2000 St. Michael's Majors 192 56 63 119
2000 Owen Sound Attack 24 9 13 22
Squadre di club0
2000 Birmingham Bulls 6 4 1 5
2000-2001 Saint John Flames 44 3 4 7
2000-2001 Johnstown Chiefs 12 2 6 8
2001-2002 Odessa Jackalopes 54 19 34 53
2001-2002 Col. Cottonmouths 11 2 4 6
2002-2004 Louisiana IceGators 144 40 63 103
2004-2006 WBS Penguins 102 11 16 27
2004-2005 Wheeling Nailers 34 8 16 24
2006-2007 Cortina 41 35 49 84
2007 Olimpija Lubiana 28 7 8 15
2007-2010 Bolzano 136 72 112 184
2010-2011 Odessa Jackalopes 74 23 26 49
2011-2015 Lørenskog 168 99 119 218
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 gennaio 2015

Jonathan Kenneth Corupe, meglio noto col soprannome Kenny (Hamilton, 18 gennaio 1980), è un ex hockeista su ghiaccio canadese, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Corupe, a livello giovanile, militò per diverse stagioni in Ontario Hockey League, una delle tre maggiori leghe giovanili canadesi. Per due stagioni e mezzo, dal 1997 al 2000 vestì la maglia dei Toronto St. Michael's. Nel corso della stagione 1999-2000 passò agli Owen Sound Platers, che lasciò durante quella stessa stagione, dopo 24 incontri, per approdare alla sua prima esperienza da professionista.

Minors statunitensi[modifica | modifica wikitesto]

La prima squadra professionista per Corupe furono i Birmingham Bulls, in ECHL, dove giocò 6 incontri nella stagione 1999-2000. Rimarrà inizialmente nella stessa lega anche nella stagione successiva, ma con i Johnstown Chiefs. Dopo 12 incontri si prospettò la possibilità di andare a giocare nella più quotata delle minors nordamericane, la American Hockey League, e Corupe ne approfittò passando ai Saint John Flames.

Nel 2001-02 ritornerà in ECHL (Columbus Cottonmouths), ma trascorse poi parte della stagione in Central Hockey League (Odessa Jackalopes).

Nel 2002-03 Corupe firmò per i Louisiana Ice Gators, nuovamente in ECHL, giocando con la squadra di Lafayette per due stagioni.

Nel 2004 tornò ad essere sotto contratto con una squadra AHL, i Wilkes-Barre/Scranton Penguins, dividendosi però per la prima stagione tra questa squadra ed il farm team ad essa collegata in ECHL, i Wheeling Nailers. I buoni risultati ottenuti gli fecero ottenere una conferma per la stagione successiva, giocata interamente con la squadra AHL.

In Europa[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalla stagione 2006-07, Corupe si trasferì in Europa. La sua prima squadra furono gli Sportivi Ghiaccio Cortina. Con gli scoiattoli si mise in luce: fu vicecapocannoniere dietro a Mike Harder, e la squadra, grazie anche ai suoi 83 punti frutto di 35 reti e 48 assist, tornò a laurearsi campione d'Italia dopo 32 anni.

Per il 2007-08 si accasò all'Olimpija Lubiana, squadra slovena, ma che milita nella EBEL austriaca[1]. Dopo pochi mesi, tuttavia, Corupe ritornò in Italia, stavolta all'Hockey Club Bolzano[2], con cui vinse il suo secondo scudetto personale. Venne confermato anche nella stagione successiva, in cui coi bolzanini si aggiudicò la supercoppa italiana (nella finale Corupe mise a segno quattro reti ed un assist), la Coppa Italia, lo scudetto e, a livello personale, la classifica marcatori.

Nella stagione 2010-11, lasciò Bolzano per tornare a giocare in Nord America negli Odessa Jackalopes della CHL, con cui raggiunse i play-off, venendo tuttavia eliminato in semifinale di conference.[3] Dopo una sola stagione andò a giocare in Norvegia nel Lørenskog IK[3] con i quali, nel 2013-14, venne insignito del premio di top scorer della GET-ligaen.

Nell'estate del 2014 fu operato. Il recupero tuttavia non andò come previsto e, quando fu chiaro che Coroupe avrebbe perso l'intera stagione, il contratto che lo legava al Lørenskog fu consensualmente risolto il 13 gennaio 2015.[4]

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro si è dedicato all'allenamento dei giovanissimi, sia come allenatore e dirigente di diverse squadre giovanili che come animatore dei Camp Corupe.[5][6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di reti della Serie A: 1
2008-2009 (35 reti)
2008-2009 (84 punti)
2013-2014 (66 punti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il campionato si allarga: dall´anno prossimo ammessa anche l'Olimpija Ljubljana, su hockeytime.net, 10 marzo 2007. URL consultato il 13 aprile 2008.
  2. ^ Interspar Bozen sabato con il neo-acquisto Kenny Corupe, su dolomitichannel.it, 22 dicembre 2007. URL consultato il 13 aprile 2008.
  3. ^ a b Kenny Corupe torna in Europa, su hockeytime.net, 1º agosto 2011. URL consultato il 28 novembre 2011.
  4. ^ (NO) Takker Lørenskog-fansen, su lik.no, 13 gennaio 2015. URL consultato il 17 febbraio 2015.
  5. ^ (EN) Kenny Corupe joins CAHA, su pointstreaksites.com, 24 gennaio 2015. URL consultato il 14 aprile 2016.
  6. ^ (EN) About Kenny Corupe, su campcorupe.com. URL consultato il 14 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 29 febbraio 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]