Jon Brower Minnoch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Jon Brower Minnoch (Bainbridge Island, 29 settembre 1941Seattle, 10 settembre 1983) viene considerato dal Guinness dei primati come l'uomo più pesante di tutti i tempi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Soffrì fin dall'infanzia di obesità e di ridotta produzione dell'ormone tiroideo, ma queste, insieme al metabolismo lento e incontrollato che esse generano, non gli impedirono di laurearsi in filosofia con ottimi voti, nel 1963, quando pesava 178 chili es era alto 185 centimetri. Da allora Minnoch sarebbe ingrassato ogni giorno. Questo eccessivo aumento di peso non si poteva spiegare con una semplice vita sedentaria o con un'alimentazione ricca di grassi, Minnoch era difatti affetto da una qualche malattia particolare che non gli faceva smaltire nulla di ciò che ingeriva.

Già nel 1966 il suo peso era arrivato a 318 chili e ciò lo obbligò a dimettersi dall'incarico di professore. Nel settembre del 1976 arrivò a toccare quota 442 chili. Con un peso simile fu ricoverato per insufficienza cardiaca e polmonare, ma dopo due anni di dieta a 1200 calorie giornaliere la sua massa era diminuita fino a 216 chili. Per trasportarlo all'ospedale furono necessari 12 vigili del fuoco, una barella modificata e una barca. All'University Hospital di Seattle fu posto su due letti affiancati e solo per rotolarlo su di essi erano necessarie 13 persone.

Le condizioni di Minnoch peggiorarono e nel 1981 fu nuovamente ricoverato perché era aumentato di 91 chili in una settimana. Quando venne ricoverato per insufficienza cardiaca, in base alle sostanze da lui ingerite e riemesse, il suo peso venne stimato in circa 635 chili. Il dottor Robert Schwartz della clinica di Seattle che lo aveva in cura, non riusciva a capire i motivi dell'accentuata iper-obesità. Dirà in seguito: "Jon Brower è un caso limite. Ha lo stesso metabolismo di un individuo unicellulare". Nonostante questa confusione diagnostica, riuscì con una cura fatta di diete strettissime e di ginnastica passiva a dimezzare il peso di Jon, portandolo a 370 chili circa.

Tuttavia il cuore di Minnoch si era indebolito a causa dei cambiamenti repentini di peso e morì il 10 settembre 1983, nonostante un'ulteriore perdita di peso subita durante l'agonia. Quando spirò, pesava all'incirca 360 chili.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie