Johnny Bower

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Johnny Bower
Chex Johnny Bower.JPG
Nazionalità Canada Canada
Altezza 175 cm
Peso 77 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Portiere
Presa Sinistra
N° maglia 1 (Ritirato dai Lake Erie Monsters)
Ritirato 1970
Hall of fame Hockey Hall of Fame (1976)
AHL Hall of Fame (2006)
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1944-1945 Prince Albert Black Hawks 10 0 0 0
Squadre di club0
1945-1946 Providence Reds 1 0 0 0
1945-1953 Cleveland Barons 450 0 1 1
1953-1955 NY Rangers 75 0 1 1
1954-1955 Vancouver Canucks 68 0 0 0
1955-1957 Providence Reds 132 0 2 2
1956-1957 NY Rangers 2 0 0 0
1957-1958 Cleveland Barons 64 0 0 0
1958-1970 Toronto Maple Leafs 549 0 4 4
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 ottobre 2013

John William Bower (nato John Kiszkan; Prince Albert, 8 novembre 1924Toronto, 26 dicembre 2017) è stato un hockeista su ghiaccio canadese, soprannominato "La Muraglia Cinese", membro della Hockey Hall of Fame[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mentendo sulla sua età Bower entrò a far parte della Canadian Army durante la Seconda guerra mondiale prestando servizio in Inghilterra fra il 1940 ed il 1943, quando fu congedato a causa di un'artrite reumatoide.[2] Bower fece così ritorno a Prince Albert dove giocò in una lega giovanile prima di debuttare nel 1945 nella American Hockey League. Fra la fine degli anni 1940 e gli anni cinquanta giocò per undici stagioni con i Cleveland Barons, dimostrando più volte di essere uno fra i portieri più forti della lega, conquistando numerosi trofei personali e tre edizioni della Calder Cup.[1]

Durante il suo primo anno di professionismo cambiò il proprio cognome da Kiszkan a Bower, per essere identificato più facilmente dai giornalisti sportivi. Nel 1953 a quasi 30 anni di età fece finalmente il suo esordio in National Hockey League con la maglia dei New York Rangers, tuttavia l'anno successivo fece di nuovo ritorno nelle minor. Bower trascorse in AHL altre tre stagioni con i Providence Reds, una con i Barons oltre ad una stagione in Western Hockey League con i Vancouver Canucks.[3]

In occasione dell'Inter-League Draft del 1958 Bower entrò a far parte dell'organizzazione dei Toronto Maple Leafs. Con la franchigia canadese avrebbe giocato il resto della propria carriera fino al ritiro nel 1970.[4] Il culmine della propria carriera in NHL giunse con i tre successi consecutivi dei Maple Leafs nella Stanley Cup all'inizio degli anni sessanta, nel 1962, 1963 e 1964.[5]

Bower in azione con i Maple Leafs.

Bower e il compagno di squadra Terry Sawchuk condivisero il Vezina Trophy come migliori portieri della NHL nella stagione 1964–65. Il 22 aprile 1967, durante la Gara-2 delle finali di Stanley Cup contro i Montreal Canadiens, Bower fu autore del suo quinto ed ultimo shutout nei playoff, quattro dei quali ai danni proprio dei Canadiens.[6] Il 6 aprile 1969, a 44 anni, 4 mesi e 29 giorni di età, Bower diventò il portiere più anziano ad aver mai giocato una partita di playoff nella storia della Stanley Cup.[7] Giocò l'ultimo suo incontro l'11 dicembre 1969, partita conclusasi con il successo per 6-3 di Montreal su Toronto;[8] a causa di numerosi problemi fisici quella fu anche l'unica sua apparizione nella stagione 1969-1970. Il 19 marzo 1970 Johnny annunciò ufficialmente il proprio ritiro dall'attività agonistica, quattro mesi dopo aver compiuto i 45 anni di età. A chi gli chiese se avrebbe mai dichiarato la sua vera età, Bower rispose che non l'avrebbero saputa mai.[4] In seguito rivelò che la sua data di nascita effettiva era l'8 novembre 1924.[9]

In stagione regolare le sue statistiche parlano di 552 partite giocate, 250 vittorie, 195 sconfitte, 90 pareggi, 37 shutout e una media di gol subiti a gara di 2.51. Detiene inoltre il record della American Hockey League per il maggior numero di shutout. Bower nel 1976 entrò a far parte della Hockey Hall of Fame, mentre nel 2006 entrò nell'AHL Hall of Fame. Nel 2007 Bower ricevette una stella nella Canada's Walk of Fame.[1] Per il suo contributo per l'hockey a Cleveland la sua maglia numero 1 è stata ritirata dai Lake Erie Monsters.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Toronto: 1961-1962, 1962-1963, 1963-1964, 1966-1967
Cleveland: 1950-1951, 1952-1953
Providence: 1955-1956

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1976
2006
1951-1952, 1956-1957, 1957-1958
1955-1956, 1956-1957, 1957-1958
  • AHL First All-Star Team: 5
1951-1952, 1952-1953, 1955-1956, 1956-1957, 1957-1958
  • AHL Second All-Star Team: 1
1950-1951
1961
1960-1961
1960-1961, 1964-1965

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Johnny Bower, mapleleafslegends.blogspot.it, febbraio 2007. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  2. ^ (EN) Leafs legend Johnny Bower reflects on P.A. roots, paherald.sk.ca, 13 giugno 2014. URL consultato il 13 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2014).
  3. ^ (EN) One on One with Johnny Bower, hhof.com, 1º aprile 2002. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  4. ^ a b (EN) Johnny Bower (1953-70), hockeygoalies.org. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  5. ^ (EN) Pinnacle, hhof.com, 1º aprile 2002. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  6. ^ (EN) Leafs Trump Habs with Right Bower, The Montreal Gazette, 24 aprile 1967, p. 25. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  7. ^ (EN) Punch fired as Leafs Ousted, The Montreal Gazette, 7 aprile 1969, p. 21. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  8. ^ Canadiens’ rally beats Toronto 6-3, The Montreal Gazette, 11 dicembre 1969, p. 11. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  9. ^ (EN) Johnny Bower: A Goalie For All Ages, su greatesthockeylegends.com, 16 febbraio 2009. URL consultato il 20 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN102798820 · ISNI (EN0000 0001 1496 4095 · LCCN (ENn2002103672