John C. Sanford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
John C. Sanford

John C. Sanford (1950) è un genetista statunitense, tra i maggiori esperti mondiali di ingegneria genetica, inventore della biolistica, un dispositivo che permette di inserire DNA estraneo in una cellula.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera accademica[modifica | modifica wikitesto]

Sanford si è laureato nel 1976 presso l'Università del Minnesota, con una laurea in orticoltura. Ha proseguito i suoi studi alla alla University of Wisconsin-Madison, dove ha conseguito un MSc nel 1978 e un PhD nel 1980 in Genetica Vegetale. Tra il 1980 e il 1986 Sanford è stato assistente professore di Horticultural Sciences presso la Cornell University, dal 1986 al 1998 è stato professore associato di Horticultural Science. È stato professore onorario associato di Botanica presso la Duke University. Sanford ha pubblicato oltre 70 pubblicazioni scientifiche.[1]

Invenzioni[modifica | modifica wikitesto]

Sanford è un inventore con più di 32 brevetti rilasciati. Alla Cornell Sanford e i suoi colleghi hanno sviluppato il "Biolistic Particle Delivery System", il cosiddetto "gene gun".[2][3][4] Sanford è il co-inventore della tecnica della resistenza derivata da patogeni (pathogen derived resistance) [5], utilizzata per creare piante transgeniche resistenti a virus e il co-inventore del processo di immunizzazione genetica [6]. È stato insignito del "Distinguished Inventor Award" dalla Central New York Patent Law Association nel 1990 e nel 1995. Ha fondato due aziende biotecnologiche, la Sanford Scientific e Biolistics.

Critiche al neodarwinismo[modifica | modifica wikitesto]

Sanford e i suoi colleghi hanno sviluppato il programma Mendel's Accountant, "un programma di simulazione biologicamente realistico per lo studio dei processi di mutazione e selezione in popolazioni diploidi che si riproducono sessualmente".[7] Sulla base di questa ricerca, Sanford sostiene che l'accumulo di mutazioni genetiche conduce al deterioramento del genoma, che pertanto non può essersi evoluto attraverso un processo di mutazione e selezione come previsto dal neodarwinismo.[8]

Il Disegno Intelligente e il creazionismo[modifica | modifica wikitesto]

Divenuto un sostenitore del Disegno Intelligente, Sanford ha testimoniato nel 2005 nelle Kansas evolution hearings a favore del creazionismo scientifico. Durante le udienze ha negato il principio della discendenza comune e affermato "che siamo stati creati da una creazione speciale". William Dembski cita i risultati di Sanford come prova del carattere scientifico del Disegno Intelligente, dal momento che Sanford è uno specialista nell'ingegneria genetica e un professore associato di orticoltura.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John C. Sanford, NY State Agricultural Experiment Station.
  2. ^ Cornell Chronicle, May 14, 1987, page 3.Biologists invent gun for shooting cells with DNA.
  3. ^ Sanford JC et al (1987) Delivery of substances into cells and tissues using a particle bombardment process. Journal of Particulate Science and Technology 5:27-37.
  4. ^ Klein, TM et al (1987) High-velocity microprojectiles for delivering nucleic acids into living cells. Nature 327:70-73.
  5. ^ David C. Baulcombe, Mechanisms of Pathogen-Derived Resistance to Viruses in Transgenic Plants, The Sainsbury Laboratory, John lnnes Centre, Colney, Norwich NR4 7UH, United Kingdom.
  6. ^ John Sanford, Cornell University College of Agriculture and Life Sciences, School of Integrative Plant Science, Horticulture Section.
  7. ^ Mendel's Accountant: a biologically realistic forward-time population genetics program, J. Sanford, J. Baumgardner, W. Brewer, P. Gibson, W. ReMine.
  8. ^ Genetic Entropy & The Mystery of the Genome, FMS Publications, 3rd Ed., 2008, p.27.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]