Johann Gramann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Johann Gramann, conosciuto anche con il suo pseudonimo Johannes Poliander (Neustadt an der Aisch, 5 luglio 1487Königsberg, 29 aprile 1541), è stato un teologo e accademico tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gramann nasce a Neustadt an der Aisch, nella Media Franconia. Lavorò come rettore presso la Thomasschule a Lipsia. Poliander era il segretario di Johann Eck nel 1519 al dibattito di Lipsia, dove conobbe Martin Lutero e si unì alla riforma protestante. Poliander divenne pastore della chiesa di Altstadt nel 1525 a Königsberg (Królewiec) (oggi Kaliningrad), capitale del Ducato di Prussia, succedendo a Johannes Amandus. Scrisse poesie laiche e religiose in tedesco e in latino. Fu un forte sostenitore di Alberto, duca di Prussia, per la creazione dell'Università di Königsberg. Donò la sua collezione personale di 1.000 libri al consiglio di Altstadt; questo divenne la base della successiva biblioteca pubblica di Königsberg. Morì a Königsberg

Inni[modifica | modifica wikitesto]

L'inno di Gramann "Nun lob, mein Seel, den Herren" è stato impostato da diversi compositori. Johann Sebastian Bach l'ha usato in cantate e preludi d'organo, tra cui Gottlob! nun geht das Jahr zu Ende, BWV 28 per la domenica dopo Natale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Robert Albinus, Lexikon der Stadt Königsberg Pr. und Umgebung, Leer, Verlag Gerhard Rautenberg, 1985, pp. 371, ISBN 3-7921-0320-6.
  • (DE) Fritz Gause, Königsberg in Preußen. Die Geschichte einer europäischen Stadt, München, Gräfe und Unzer, 1968, pp. 244.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2825109 · ISNI (EN0000 0001 0948 8717 · LCCN (ENnr99037382 · GND (DE101016603 · CERL cnp00171064
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie