Jana Ina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jana Ina
JanaInaZarrella2010.JPG

Jana Ina (Petropolis, 12 dicembre 1976) è una modella e conduttrice televisiva brasiliana.

Nata Janaína Vizeu Berenhauser Borba, è conosciuta anche come Janaína Berenhauser, Janaína Borba, o ancora Jana Ina Zarrella dopo aver sposato nel 2005 il cantante italotedesco Giovanni Zarrella.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jana Ina è nata e ha vissuto buona parte della sua gioventù a Petrópolis. In questa città ha studiato danza, recitazione e canto: per 11 anni ha fatto parte del coro Meninas Cantoras de Petrópolis.

A 15 anni ha firmato un contratto con l'agenzia Elite Model Management tramite la filiale a Rio de Janeiro, la Elite Model Brasil.

Nel 1997 è stata eletta sia Miss Petrópolis sia Miss Rio de Janeiro ed è anche stata una delle finaliste a Miss Brasile. L'anno dopo ha rappresentato il proprio Paese a Miss Intercontinental, riuscendo ad aggiudicarsi il titolo, per la qual cosa è stata omaggiata dall'Assemblea Legislativa dello Stato Federale di Rio de Janeiro. Essendosi svolta l'edizione di quell'anno in Germania, a Bonn, la modella ha sfruttato subito le proposte ricevute dalla tv tedesca (spot e conduzioni di programmi)[1], decidendo quindi nel 1999 di trasferirvisi definitivamente.

Nel 2002 ha posato per Playboy.[2]

Nel 2003 ha inciso alcuni singoli, mentre l'anno successivo ha esordito come attrice cinematografica, nel film Samba in Mettmann.

Nel 2005 ha sposato Giovanni Zarrella e da allora è apparsa in televisione molto spesso con lui: i due hanno anche condotto programmi insieme. Jana Ina ha inoltre affiancato il marito in alcuni videoclip abbinati alle canzoni da lui incise ed eseguito insieme a lui un duetto nel 2019, Così sei tu (So bist du), cover di un successo di Peter Maffay. La coppia vive a Colonia coi due figli: un maschio e una femmina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Brasileira conquista a televisão alemã, Jornal Estadão, O Estado de São Paulo, 5 de ago de 2004. URL consultato il 25 de dezembro de 2017.
  2. ^ Capa da revista Playboy alemã (JPG), su filmsalexxl.de. URL consultato il 25 de dezembro de 2017 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80093653 · GND (DE135301084 · WorldCat Identities (ENviaf-80093653