Jakov Petrovič Polonskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jakov Petrovič Polonskij

Jakov Petrovič Polonskij in russo: Яков Петрович Полонский? (Rjazan', 18 dicembre 1819San Pietroburgo, 30 ottobre 1898) è stato un poeta russo.

Non fu estraneo certo ai problemi sociali della Russia del suo tempo. A partire dal 1840 circa, insieme con Apollon Nikolaevič Majkov e Afanasij Afanas'evič Fet-Šenšin, fu tra i sostenitori della poesia pura.

Nei molti anni della sua attività poetica produsse una lirica di alto livello e di largo successo, alla cui base è una visione costante della natura, sulla quale Polonskij medita con toni estatici, talora svolgendo, alla maniera romantica, un discorso filosofico, altre volte abbandonandosi invece ad una vena sentimentale e perfino grottesca. È stato anche autore di poesie per l'infanzia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN20476667 · LCCN: (ENn86834954 · ISNI: (EN0000 0001 1022 2932 · GND: (DE11879275X · BNF: (FRcb164488239 (data) · NLA: (EN49866645