József Katona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
József Katona

József Katona (Kecskemét, 11 novembre 179116 aprile 1830) è stato un drammaturgo ungherese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studente di giurisprudenza a Pest prima e procuratore municipale nella sua città di nascita poi, esordì come attore in una compagnia teatrale traducendo testi stranieri.[1]

Fu autore delle opere La sedia di Lucia (1812), La distruzione di Gerusalemme (1814) e soprattutto Il bano Bánk (1825) che, dopo qualche anno di censura, ottenne un buon successo di critica e di pubblico, ed è reputata una delle opere più importanti della drammaturgia ungherese.[1]

Il dramma si caratterizzò per la tensione fra i protagonisti descritti psicologicamente con accuratezza e per il desiderio di libertà contro gli oppressori asburgici. La vicenda è ambientata nella corte di Andrea II (1205-1235), dove l'alto dignitario Bánk accusa la regina Gertrude di connivenza con lo stupro subito da sua moglie per opera del fratello della regina, e infine la uccide.[2] Il dignitario Bánk, a causa del rimorso per il suo gesto, perde il lume della ragione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Le Muse, vol. 6, Novara, De Agostini, 1965, p. 243.
  2. ^ (EN) József Katona (nel sito dell'Encyclopædia Britannica), su britannica.com. URL consultato il 20 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN46816704 · ISNI (EN0000 0001 0895 8393 · LCCN (ENn80162796 · GND (DE119560143 · BNF (FRcb12246768m (data) · CERL cnp00559298
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie